Trekking della polpetta del transumante nella Valle del Farfa

Per sabato 19 maggio dalle 9.30 alle 16 l’associazione 33trek organizza una passeggiata nel cuore della Valle del Farfa, all’insegna della natura e del gusto.

La meta è un’azienda biologica pluripremiata a livello nazionale ed internazionale, Il Cervo Rampante, dove le star assolute della giornata saranno l’Olio Extra Vergine d’Oliva, il pecorino di Nonno Amaranto, il pane di Mazzocchi dall’antico forno a legna di Fara in Sabina, le lasagne di lenticchie e la Polpetta del Transumante.

La Valle del Farfa è il lembo più meridionale della Sabina Tiberina, cerniera fra la Sabina Romana e quella Reatina, ed offre un esempio eloquente di “paesaggio-giardino”. Siliquastri e ciliegi competono nel chiazzare rispettivamente di fucsia e bianco le colline, mentre i campi iniziano a punteggiarsi di fioriture spontanee. L’insediamento sparso già di origine mezzadrile tipico della vallata è stato negli ultimi decenni intensificato da uno sviluppo edilizio moderno da parte di italiani e stranieri attratti dalla quiete e dalla bellezza della campagna sabina. Tranne rare eccezioni, per lo più nelle aree periferiche dei paesi, ciò non ha provocato danni enormi al paesaggio e la riconversione “residenziale” degli stessi casali, in molti casi trasformati sostanzialmente in ville, ha promosso una trasformazione tutto sommato interessante di questo paesaggio agrario-culturale, avvenuta tramite la sostituzione dei terreni a pascolo o a seminativo con frutteti ed uliveti o con più o meno vasti giardini privati. Non sono tuttavia scomparsi i prati e i campi di grano, verdissimi ad aprile, che variano ed equilibrano questo scenario per lo più arboreo. Tutt’intorno regnano le vaste leccete dei Monti Sabini, secondo uno schema “classico” nelle aree preappenniniche dell’Italia Centrale

Appuntamento nel grande parcheggio di Farfa alle ore 9.30. Gradita la prenotazione Mauro 3463596864 – Marco 3498351380. Whatsapp va benissimo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI