Tradizioni: La tiratura del solco dritto nel Ferragosto a Valentano

E’ un rito di tradizione che si ripete ogni anno a Valentano e val la pena di ricordare perché rientra nelle storie che differenziano il nostro territorio e lo rendono singolare.
A Valentano, all’alba della vigilia di Ferragosto, dalle “coste” verso il Piano di Valentano, inizia la tiratura del solco. Gli sguardi attenti di tutti i presenti seguono ogni momento della tiratura del solco dritto. Il solco è lungo circa 3 km.
Poi tutti i presenti per le vie del paese, col ritmo del tamburello e il “biscotto” per annunciare che il solco è dritto, di buon auspicio anche per la successiva annata agraria.
La sera del 15 la processione solenne in onore della Madonna Assunta in Cielo.
Il culto mariano della popolazione di Valentano ha conosciuto nei secoli passati e tuttora conserva una profonda devozione verso la Madonna dell’Assunta e, ogni anno per Ferragosto, l’originaria e principale festa del mondo contadino, celebra tale ricorrenza con particolare solennità e con manifestazioni folkloristiche che richiamano alla memoria antichi riti propiziatori verso le divinità agresti.
La celebrazione è, in definitiva, una festa di ringraziamento per l’annata agraria. Alla Madonna vengono offerti, come in un sacrificio di primizie, fragranti biscotti e grappoli d’uva (il pane e il vino), con una cerimonia semplice e significativa: al rullar d’un tamburo ornato con un biscotto, si forma una piccola processione che parte dalla dimora dei deputati o signori della festa e procede verso la chiesa parrocchiale dove si conserva l’artistica statua lignea della Madonna Assunta che, secondo la tradizione, si crede scolpita nel tronco di un albero di ciliegio, appositamente tagliato nelle terre di Valentano. Davvero bello assistervi.

.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI