Talete SpA ha incontrato le associazioni dei consumatori

Talete SpA ha incontrato mercoledì pomeriggio i rappresentanti delle cinque associazioni dei consumatori che in tempi non sospetti firmarono un Protocollo di intesa per la gestione di alcuni particolari pratiche (tipo i reclami) e che mise (e mette tutt’oggi) una unità operativa a loro disposizione.
Presenti nella sede di via Graziano Romiti i rappresentanti dell’Adicu Aps Nepi, del Movimento di difesa del Cittadino, dell’Adiconsum Viterbo, della Confconsumatori e della Lega consumatori, oltre all’amministratore unico di Talete SpA Salvatore Genova, che ha accettato di buon grado l’incontro-confronto e che ha ascoltato le richieste delle associazioni in questione. Così, alla domanda iniziale del massimo dirigente di Talete SpA rivolta agli esponenti delle associazioni (quattro in presenza, una in remoto, nda) “Come possiamo esservi d’aiuto?”, i rappresentanti hanno presentato richieste e proposte, sottolineando in primo luogo il fatto di avere finalmente l’opportunità di un contatto diretto con la dirigenza dell’azienda.
I consumatori chiedono un servizio efficiente e maggiore attenzione nei confronti delle morosità, specialmente quelle legate a famiglie in chiara difficoltà economica; hanno inoltre chiesto più “morbidità” sulla decisione dei distacchi legati proprio a morosità conclamate e persistenti; hanno inoltre proposto di collaborare in maniera più attiva e proattiva con Talete SpA.
L’amministratore unico dell’azienda, dopo aver ascoltato i discorsi di ognuno dei rappresentanti, ha assicurato una proposta di gestione congiunta dei reclami sfruttando la presenza territoriale delle associazioni, salvo prima confrontarsi con i dirigenti di settore di Talete SpA chiamati in causa nelle richieste rivolte all’azienda.
L’incontro si è svolto secondo le normative Covid vigenti, con mascherina e distanziamento sociale. Nei prossimi giorni Talete SpA confermerà la data per il secondo incontro.

Ufficio comunicazione

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI