Straordinario successo dei Philharmonische Camerata Berlin al Festival “I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica”

Straordinario, applauditissimo concerto al Festival “I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica”, diretto dal maestro Sandro De Palma, della nuova formazione cameristica il Philharmonische Camerata Berlin composto da Luiz Felipe Coelho (violino), Wolfgang Talirz (viola), Romano Tommasini (violino) e Tatiana Vassiljeva (violoncello). I quattro solisti di fama internazionale, in omaggio al grande maestro del “Lied” romantico Franz Schubert (1797-1828),  hanno mirabilmente eseguito  Quartetto per d’archi Quartettsatz in C-moll, D.703;  e String Quartet Quartetto per archi n. 14 (La morte e la fanciulla) D. 810.

Seguiti da un pubblico numerosissimo nella chiesa di San Silvestro a piazza del Gesù, al termine hanno ricevuto un lunghissimo applauso con il quale la platea ha inteso sottolineare l’eccellente capacità interpretativa dei brani. Il giorno successivo, sempre alla chiesa di San Silvestro, i musicisti della Philhamonische Camerata Berlin sono stati protagonisti, ancora nella Città dei papi, di una propedeutica lezione-concerto con gli studenti del quarto anno del Liceo delle Scienze Umane Santa Rosa di Viterbo-Liceo Musicale Coreutico, guidati dal docente di viola, Giorgio Bottiglioni. Hanno eseguito e spiegato con opportuni dettagli la Sinfonia n. 8 in si minore D 759, comunemente detta Incompiuta che è una delle composizioni più note di Franz Schubert.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI