Sinfonia dei giocattoli di Leopold Mozart: convention a Vetralla

Un ottimo strumento didattico di approccio alla musica classica per bambini è rappresentato dalla Sinfonia dei giocattoli. Di questa particolare composizione, che si distingue per l’uso degli strumenti tipici dell’infanzia, se ne parlerà nella convention promossa da OperaExtravaganza.

L’appuntamento è da venerdì 8 a domenica 10 settembre presso il Salotto Giardino Segreto di Vetralla.

Il brano è ideale per far sì che i bambini possano intervenire con il suono dei loro giocattoli durante l’ascolto. Alla classica orchestra sinfonica si affiancano strumenti giocattolo tipici dell’infanzia, come raganella, rullante, fischietti che imitano il canto di uccelli quali il cuculo e la quaglia per divertire i piccoli ascoltatori.

Riguardo alla paternità, gli studiosi non sono mai stati concordi: il lavoro venne attribuito a Leopold Mozart, ma anche al suo discepolo Johann Rainprechter; perfino Joseph Haydn e suo fratello Michael fecero parte della lista dei potenziali autori. Allo stato attuale della ricerca, pare comunque che si tratti di un lavoro di Edmund Angerer (1740–1794), un monaco benedettino austriaco. La Sinfonia dei giocattoli ha fatto da sottofondo musicale nelle prove tecniche del televideodella RAI andato in onda negli anni ’80.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI