Sequestrata Agenzia di Scommesse

Scommesse clandestine all’interno di una cartolibreria. I finanzieri della Compagnia di Tarquinia, guidati dal tenente Antonio Petti, hanno sequestrato a Pescia Romana, in provincia di Viterbo, un’agenzia discommesse abusive, priva dei titoli abilitativi rilasciati dall’Agenzia
delle Dogane e dei Monopoli.L’attività illegale era nascosta all’interno di una cartolibreria,
dove il gestore aveva installato tre postazioni telematiche e tre computer destinati alla raccolta di scommesse su eventisportivi. Una parte di tali scommesse era inoltre gestita da un allibratore estero nelle Antille Olandesi.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI