Sei nuovi arbitri di calcio nella Tuscia

Si sono tenuti venerdì 5 marzo gli esami per diventare arbitro di calcio. Il corso, organizzato dalla sezione di Viterbo dell’AIA, si è svolto completamente online.

Anche gli esami si sono tenuti in modalità virtuale. La Commissione esaminatrice era composta dal segretario del Comitato Regionale Arbitri, Gianluca Perna e dal componente del coordinamento OTP/OTS, Cristiano Partuini. Ha assistito il vice presidente vicario della sezione, Pasquale Autunno.

È la prima volta che un corso per diventare direttore di gara non si tiene in presenza. Determinante è stato l’impegno dell’osservatore arbitrale Gian Luca Sili, che ha svolto il ruolo d’istruttore, coadiuvato per la parte tecnologica da Pierluigi Amedeo.

Sono sei gli aspiranti arbitri promossi, cinque ragazzi e una ragazza: Lorenzo Angeli, Giuseppe Colizzi, Francesco Gramiccia, Salvatore Lonero, Mattia Martinozzi e Martina Metelli.

I neo direttori di gara hanno avuto una gradita sorpresa. Infatti, prima dell’esame finale, il presidente della sezione AIA di Viterbo, Luigi Gasbarri, si è collegato telefonicamente dall’ospedale dove è ricoverato e ha salutato i suoi ragazzi, incitandoli a essere sempre di esempio per gli altri, fuori e dentro il terreno di gioco.

Un gesto che ha commosso tutti e ha confermato la grande passione con la quale Gasbarri segue l’andamento del sodalizio da lui presieduto.

 

AIA, associazione italiana arbitri, sezione di Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI