Sciopero degli edicolanti, incontro con il prefetto il 27 agosto

Giovedì 23 agosto si è svolta, come previsto, l’assemblea dei giornalai della provincia di Viterbo, con all’ordine del giorno le decisioni in merito alle iniziative da intraprendere in riferimento alle problematiche sulla distribuzione della carta stampata nella nostra provincia.

L’assemblea, molto arrabbiata, che ha visto una altissima percentuale di presenze sia dalla città che dalla provincia, nel condannare con fermezza l’atteggiamento degli editori e dei distributori nazionali, che considerano gli edicolanti degli oggetti e non degli imprenditori che, da sempre fanno enormi sacrifici nello svolgere quotidianamente il proprio lavoro, ha deciso all’unanimità di proclamare uno sciopero generale di tutte le edicole per i giorni 2, 3 e 4 settembre.

L’assemblea nel ringraziare il prefetto della provincia di Viterbo per aver convocato un incontro, così come richiesto dalla scrivente organizzazione sindacale, con tutte le parti interessate (editori, distributori nazionali e locali), per lunedì 27 agosto, auspica che da tale tavolo possano emergere soluzioni compatibili con le esigenze della rete di vendita e dei cittadini della provincia di Viterbo, tali da poter scongiurare lo sciopero proclamato.

Nicola Becattini
Segretario provinciale sindacato giornalai d’Italia

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI