Santuario di Santa Rosa, restauro dei portoni grazie alla generosità di quanti l’hanno sostenuto

La comunità di Santa Rosa è grata a Dio per la realizzazione del restauro dei portoni del Santuario. Ringraziamo i fratelli e le sorelle che hanno permesso con generosità e disponibilità tutto questo: Andrea Filodelfi (FCA falegnameria), l’architetto Damiano Amatore, la ditta Fiorillo nella persona di Vincenzo, professionisti che hanno messo a servizio competenze e mezzi al fine di realizzare il progetto; la signorina Arianna Furia che ha donato il compenso necessario per il restauro. Arianna ha voluto ringraziare Santa Rosa perché le è stata data la possibilità di ritornare a Viterbo dopo 26 anni di lavoro in Lombardia e ora presta servizio come fisioterapista presso il centro medico Santa Rosa.

Ancora una volta possiamo affermare che SOLO INSIEME SI PUÒ!

 

Suore Francescane Alcantarine

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI