Santa Severa: installato il defibrillatore all’interno del castello

Nella giornata di ieri LAZIOcrea, la società che gestisce il complesso di Santa Severa su incarico della Regione Lazio, ha ultimato l’installazione di un defibrillatore all’interno del complesso monumentale. Uno strumento importantissimo che contribuisce a salvare fino al 30% in più delle persone colpite da un arresto cardiocircolatorio prima dell’arrivo dei soccorsi ed è efficace se praticato nei primi cinque minuti.

Con l’apertura dell’ostello, il flusso di visite quotidiane e la partenza dei grandi eventi per il Festival “Sere d’estate”, che si inaugurerà domani 2 agosto con la prima nazionale di Antigone con Massimo Venturiello, si è ritenuto opportuno dotare la struttura di uno strumento salvavita, come il defibrillatore, formando anche il personale in loco, grazie al contributo di ITC American Heart Association AIRSAC Europa.

“ E’ un importante strumento – dichiara il presidente di LAZIOcrea, Andrea Umena- che permette di intervenire velocemente per salvare vite umane. Sono soddisfatto che il nostro personale abbia seguito lo specifico corso di formazione con abilitazione che ITC American Heart Association AIRSAC Europa ha svolto nei mesi scorsi presso il castello. Con questo intervento- conclude il presidente- andiamo nella direzione che la Regione Lazio intende perseguire per una maggiore cura della salute di turisti e visitatori che sempre più numerosi arrivano al castello”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI