Sagra del Fagiolo Carne: detto “faciolo” a Fabrica di Roma

A Fabrica di Roma in prossimo svolgimento la quarta edizione della festa che celebra il legume autoctono ricchissimo di sostanze nutrizionali, nei giorni 16-17-18 Settembre.

Una semenza autoctona di origini antichissime, estremamente ricca dal punto di vista nutritivo con vitamine, proteine, amidi, fibre, zuccheri, calcio, ferro e fosforo: questo è il fagiolo carne che dopo aver rischiato di scomparire, torna prepotentemente alla ribalta a Fabrica di Roma, nel cuore della Tuscia. Dopo il riconoscimento di “prodotto tipico locale”, ottenuto grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e all’adozione di provvedimenti ad hoc, il rinomato “faciolo” è protagonista della quarta edizione della sagra ad esso dedicata, ideata dal comitato San Matteo, in collaborazione con Pro Loco e Comune.

Nel corso della manifestazione, verranno esaltate le specifiche proprietà attraverso un menu popolare interamente cucinato secondo le ricette della tradizione. Sarà possibile gustare a prezzi molto popolari piatti gustosi e robusti quali l’antipasto del “faciolo”, gli gnocchetti con i fagioli con le cotiche e con le salsicce.

Ad allietare l’iniziativa ogni sera (e domenica a pranzo) saranno invitate anche formazioni musicali che si esibiranno dal vivo.
Del fagiolo carne, che ha rappresentato per tanti secoli la principale forma di sostentamento territoriale delle genti, si possono trovare molte testimonianze legate alla cultura contadina locale conservate sia nell’archivio storico comunale che nell’archivio di stato di Viterbo. La sua storia è legata infatti a una tradizione che si è evoluta nel tempo: mentre in epoche remote veniva addirittura usato come pagamento in natura per il canone di locazione di terreni, ai nostri giorni, è stato inserito, paradossalmente, tra le semenze in via d’estinzione.

La Sagra è anche una buona occasione per scoprire Fabrica di Roma, antico paese a 26 chilometri da Viterbo.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI