Rc auto: via il contrassegno cartaceo dal 18 ottobre

Dal 18 ottobre non saremo più obbligati ad esporre il contrassegno sul parabrezza del nostro veicolo. Per un primo “periodo sperimentale”, che potrebbe durare alcuni mesi, le compagnie continueranno a spedire a casa il documento cartaceo. La differenza è che avrà solo valore informativo e potrà restare nel cassetto.
Per gli automobilisti il principale vantaggio è che, pochi minuti dopo la stipula del contratto di assicurazione, potranno iniziare a circolare senza alcun problema. Niente contrassegni provvisori. Sarà molto importante, però, conservare nell’auto il certificato di assicurazione. Servirà per mostrarlo all’altro conducente o alla Polizia in caso di incidente. Ania (l’associazione che riunisce le imprese assicuratici) ha creato una banca dati chiamata Sita, dove le compagnie saranno obbligate a inserire in tempo reale i dati di tutte le polizze emesse, rinnovate o interrotte. Il sistema Sita confluirà nel database della Motorizzazione civile, che contiene tutti i dati dei veicoli immatricolati nel nostro Paese

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI