Processione della Madonna Liberatrice, attenzione alla viabilità

Domenica 29 maggio la città rinnova la secolare tradizione di affetto e devozione a Maria Santissima Liberatrice, protettrice di Viterbo. Per consentire il regolare svolgimento della processione in onore della Madonna Liberatrice sono stati disposti alcuni provvedimenti riguardanti la sosta e la circolazione veicolare (ord. n. 368 del 19-5-2022 e ord. n. 388 del 24-5-2022, polizia locale).

Questi i principali:

  • dalle ore 14.00 alle ore 20 divieto di sosta con rimozione forzata in piazza della Trinità, e dalle ore 15.00 fino a cessata necessità anche in via Cairoli e in via SS. Maria Liberatrice.

  • Possibili interruzioni e deviazioni del traffico a partire dalle ore 17.00 sul percorso piazza della Trinità, via SS. Maria Liberatrice, via Cairoli, piazza dei Caduti, via Ascenzi, piazza del Plebiscito, e dalle 17.30 sul percorso inverso, partendo da piazza del Plebiscito.

La processione – come comunicato dai Padri Agostiniani – dopo l’indirizzo di saluto del commissario straordinario Antonella Scolamiero e la rievocazione storica del priore degli Agostiniani P. Giuseppe Scalella, muoverà alle ore 18.00 da piazza del Plebiscito per concludersi nella chiesa della SS. Trinità con il discorso celebrativo e la benedizione del vescovo diocesano Lino Fumagalli.

L’Immagine della Madonna, trasportata dai Portatori della Liberatrice e dai Facchini di Santa Rosa su un’artistica macchina barocca, verrà scortata dai Cavalieri Costantiniani di San Giorgio, e accompagnata dal clero, dai religiosi, dai fedeli appartenenti anche alla chiesa ortodossa, dalla fraternità agostiniana secolare, dalle confraternite, dai movimenti ecclesiali, dalle autorità. Al corteo religioso si unirà anche quello storico del Pilastro.

Le ordinanze sono consultabili sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it alla sezione albo pretorio.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI