Premio letterario Alvaro-Bigiaretti, sabato la premiazione

Giunge alla terza edizione quest’anno il premio letterario dedicato agli scrittori Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti. Sabato 13 Maggio alle ore 11,00 nella suggestiva piazza dell’Oratorio a Vallerano verrà premiato il vincitore Andrea Rollo con la sua prima opera di narrativa “Un’educazione milanese”.
L’evento è stato presentato questa mattina in conferenza stampa a palazzo Brugiotti a Viterbo da Maurizio Gregori, sindaco di Vallerano e da Massimo Fornicoli, presidente del gruppo Archeologico Orioli e membro del premio letterario. La premiazione sarà condotta da Raffaello Fusaro e l’attore Andrea Bosca leggerà brani tratti dalle opere di Alvaro e Bigiaretti e dal romanzo vincitore.
“ Questa è un’edizione diversa dalle altre, basti pensare che al comitato direttivo presieduto da Giorgio Nisini, sono giunti dalle case editrici italiane oltre 50 libri incentrati sul tema del tempo in tutte le sue accezioni, così come indicato nel bando di concorso. A Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti è stato dedicato questo premio poiché entrambi decisero di dedicare a Vallerano una parte della loro vita e poi rimanervi. Parallelamente hanno partecipato anche le scuole ed è stato indetto un concorso. Ringrazio gli sponsor, l’amministrazione comunale di Vallerano ed il presidente della Fondazione Carivit, Mario Brutti, senza i quali non saremmo arrivati a festeggiare la terza edizione del premio letterario” ha spiegato il sindaco Maurizio Gregori.
L’iniziativa è nata e si è sviluppata in una casa di campagna di Vallerano, oggi di proprietà della famiglia Rovere, dove ha trascorso gli ultimi anni della sua vita Corrado Alvaro e dopo la sua morte venne acquistata da un altro scrittore Libero Bigiaretti in una sorta di passaggio da testimone dal grande valore simbolico. Entrambi gli scrittori furono sedotti dalla cittadina di Vallerano, nel cui cimitero scelsero di essere sepolti. Ha inoltre aggiunto Fornicoli “Ho avuto il piacere di conoscere personalmente Corrado Alvaro da piccolo e ricordo poi come si innamorò degli orizzonti e delle colline valleranesi che gli ricordavano i paesaggi dell’Aspromonte a lui familiari”.
L’appuntamento per scoprire il vincitore e finalisti è allora sabato 13 prima con un aperitivo alle ore 10,00 alla casa Bigiaretti e poi l’incontro nella piazza dedicato alla premiazione.

Alberto Rollo dal 2005 è direttore letterario della casa editrice Feltrinelli. Nei decenni Ottanta e Novanta ha scritto recensioni di libri, teatro e cinema per vari quotidiani nazionali. È stato, inoltre, collaboratore di “Linea d’Ombra” e ha tradotto autori inglesi e americani contemporanei, da Jonathan Coe a William Faulkner. Un’educazione milanese è la sua prima opera di narrativa.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI