Per le Ants vittoria con ampio margine contro lo Smit Roma

Tuscia Basket Ants Viterbo – Smit Roma – 91 – 40

Ants: Martin 9 (2/3,1/4), Ricci 2(1/1), Bevolo 8 (4/7,0/2), Gasbarri 3 (1/12), Boccalato 14 (5/12,1/2), Quaresima 7 (3/3), Recanati 17 (7/9), Pasquali 8 (0/2,2/4), Spirito 10 (4/8,0/1), Yordanova 11(3/5,1/2), Ndiaye 2 (1/4). All. Scaramuccia

Smit: Donati 3 (1/3,0/2), Gai 7 (0/3,2/6), Lancia 5 (2/7,0/2), Accettulli 2 (1/4), D’Aguanno 8 (1/2,2/6), Liotta 2 (1/3), Tarquini, Venanzi 8 (4/7,0/4), Gregori (0/3), Russo (0/1), Grimaudo 5 (1/5,1/1). All. Boggio

Arbitri: Umberto Panatta e Matteo Amato di Roma

Note: Tiri liberi Ants 14/19, Smit 3/8. Rimbalzi Ants 53 (Gasbarri 9), Smit 34 (Grimaudo e Lancia 7). Parziali progressivi 10’ (24-14), 20’ (40-24), 30’ (61-29). Uscita per 5 falli Grimaudo (Smit).

 

Il 2019 del Tuscia Basket Ants nel campionato di serie B di basket femminile si apre con una larga vittoria casalinga contro lo Smit Roma, superato con il risultato finale di 91-40 al termine di un match che ha visto le gialloblù andare via in progressione con il passare dei minuti.

L’inizio è infatti combattuto, le due squadre restano per diversi minuti vicine nel punteggio con le viterbesi che tentano per prime di allungare grazie a Boccalato e Recanati mentre le ospiti rispondono grazie in particolare alle iniziative di Venanzi e alle triple di Gai. Nonostante tutto il team di casa riesce ad arrivare alla pausa di fine primo periodo con dieci punti di margine e trova dalla panchina risorse importanti con Martin e Bevolo. Smit inizia a fare fatica per rimanere in scia alle viterbesi, coach Scaramuccia può ruotare molte giocatrici e lo fa nel modo giusto, permettendo alla sua squadra di gestire comodamente il punteggio e di non spremere troppo le giocatrici del quintetto base.

Sul parquet del PalaMalè si ripresenta nel terzo periodo un Tuscia Basket Ants ancor più determinato, sia in difesa che in attacco: arrivano canestri in gran quantità mentre per le ospiti fare punti diventa quasi impossibile. L’effetto è un parziale di 21-5 che di fatto chiude ogni discorso circa l’esito finale del match, trasformando i dieci minuti conclusivi in un’occasione per le giovani Ants di accumulare ulteriore esperienza preziosa. Vanno a segno con almeno un canestro dal campo tutte le giocatrici a referto per coach Carlo Scaramuccia e il divario finale risulta fin troppo pesante per un’avversaria che ha giocato con grande impegno e determinazione.

Con questo successo, il nono su dieci gare disputate, il team gialloblù si conferma al secondo posto del girone alle spalle dell’imbattuto San Raffaele. Nel prossimo turno il calendario proporrà alle Ants l’insidiosa trasferta di Aprilia, seconda tappa di un mese di gennaio molto fitto di impegni in casa viterbese.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI