Per “Gloria” , il secondo arrivato fa ricorso.

Non si erano ancora spenti gli echi di “Gloria” di consenso al modello vincitore della Macchina 2015, che il secondo arrivato nel concorso di idee per il nuovo modello, Gianluca Di Prospero ritenendo che il progetto vincitore non abbia rispettato l’obbligo dell’anonimato ha presentato il suo ricorso contro la graduatoria che ha proclamato vincitrice la macchina di Raffaele Ascenzi. In doveroso silenzio aspettiamo gli esiti senza frenare gli entusiasmi per un modello a piè pari ritenuto bello e rappresentativo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI