Patate e baccalà il piatto di tradizione proposto da Rachele

baccala

Certi piatti non si cancellano dalla memoria e per certi chef sono divenuti un cult.
Con l’abbassarsi delle temperature, divengono ancora più “gustosi”, come diceva la nonna Rachele!|

Ingredienti x 2 persone:
2 cipolle e 4 patate di media grandezza, gr.500 di filetti di baccalà bagnato, peperoncino, origano, qualche foglia di alloro, passata di pomodoro o ciliegini, olio.

Procedimento:
Vi consiglio di acquistare il baccalà il giorno precedente la preparazione e di tenerlo in ammollo,
avendo cura di cambiare l’acqua almeno 3-4 volte per renderlo meno salato e di metterlo a scolare
in un colapasta, prima e su della carta assorbente poi, qualche ora prima della preparazione, quindi
di infarinarlo bene al momento di metterlo nel tegame.
Si inizia coll’affettare sottilmente le cipolle e col farle appassire in un tegame antiaderente con acqua,
un po’ di sale fino,e qualche foglia di alloro, che verrà tolta quando l’acqua si sarà asciugata, si insaporiscono
con un filo di olio, quindi si aggiunge un po’ di passata di pomodoro o dei pomodori ciliegini tagliati a metà,
il peperoncino e l’origano; intanto,si affettano le patate e si dispongono sulle cipolle fino a formare uno strato,
si aggiunge pochissimo sale, origano, pomodoro ed un filo d’olio; sullo strato di patate si poggiano
i filetti di baccalà infarinati, avendo cura di sistemarli con la parte bianca verso il basso e la pelle scura verso l’alto;
infine i filetti verranno ricoperti con un ulteriore strato di patate, insaporito con sale, origano pomodoro ed un filo d’olio.
Si incoperchia e si mette a cuocere a fuoco lento per circa un’ora e comunque fino a quando il sugo risulti
ristretto e le patate cotte.
Questo piatto si può preparare anche al forno e, naturalmente, va servito come piatto unico.
Se poi rispettate la vigilia, venerdi può essere il giorno giusto…

Buon appetito!!

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI