Palmyra, verso la rinascita. E’ la storia del mondo

Chiamata Sposa del Deserto per essere stata, nell’antichità, una città di sosta per tutti i viaggiatori e i mercanti che attraversavano le regioni desertiche della Siria, Palmyra è un crocevia di civiltà che ha assistito, nei secoli, al passaggio e alla stratificazione delle culture greca, romana, persiana e islamica. Dichiarata nel 1980 Patrimonio dell’Umanità risorgerà nel 2019  dalle sue ceneri e sarà riaperta ai visitatori.

L’antica città di Palmyra in Siria, tra il 2015 e il 2016  venne gravemente danneggiata dagli attacchi terroristici  ed oggi  è pronta a ricevere importanti interventi di restauro,  la Siria si riappropria così della sua città, sventrata e offesa.

A dare la notizia dell’apertura del sito archeologico, prevista per l’anno prossimo è il governatore della provincia di Homs Talal Barazi, dichiarando che “le autorità hanno un progetto atto a riparare tutti i danni causati all’antica città di Palmyra”.

(fonte Artribune)

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI