Nella città giapponese di Fukuyama riportati alla luce numerosi reperti archeologici

Nella città di Fukuyama (福山市, Fukuyama-shi), nella Prefettura di Hiroshima (広島県, Hiroshima-ken), c’è un piccolo villaggio che risale addirittura al XIV secolo.
Parliamo di una ricostruzione di un villaggio di pescatori dell’epoca, il cui nome originale era Kusado Sengen (草戸千軒), ricostruita all’inizio del 1900. Negli anni ’60 sono stati effettuati degli scavi nelle vicinanze del fiume Ashida (芦 田 川, ashida-gawa) che hanno riportato alla luce numerosi reperti archeologici.
Il sito ricrea alla perfezione l’architettura del periodo Muromachi (室町時代, Muromachi jidai) e prende il nome di Yomigaeru Kusado Sengen (“il ritorno di Kusado Sengen”). Il villaggio è caratterizzato da machiya (町家), tradizionali case a schiera, da un molo, una falegnameria, una sala del tempio e un mercato, tutti costruiti nel rispetto degli aspetti architettonici del periodo storico di appartenenza.
Alcuni degli interni sono aperti anche ai visitatori in cui si possono trovare le stufe tradizionali e focolari irori (囲炉裏).
COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI