Macchina:parte il Pilastro con i piccoli Cavalieri di Rosa

Tanti piccoli uomini con una grande forza per una magnifica prova, il Trasporto della Macchina di Santa Rosa ,la Macchina quella piccola dei piccoli che diventeranno poi i facchini adulti, che si svolge al quartiere Pilastro per la quarantaseiesima volta organizzata dall’omonimo Comitato. L’avvenimento si ripete quest’anno il 27 agosto prossimo, ed è una di quelle Macchine che il Presidente del Sodalizio Massimo Mecarini non vuole che vengano più chiamata mini.
Quella del Pilastro sarà la riproduzione di Spirale di Fede ideatori Palazzetti e Valeri, che darà il via ai Trasporti di tutte le altre istituite dai vari quartieri e comitati della città di Viterbo.
Dalle parole del presidente Angelo Loddo il significato di una iniziativa che aggrega le nuove generazioni nello spirito della fede e della tradizione : “Nei giovani cuori dei facchini del Pilastro, impegnati sin dai primi d’agosto con le dovute prove, nasce sempre di più quella lunga emozione che poi abbraccia tutt’ora il popolo viterbese nel mese di settembre. PRIMI ad aprire i festeggiamenti ufficiali della città di Viterbo, i teneri cuori di questi piccoli Cavalieri di Rosa li abbraccia ogni anno un immensa emozione che non ha fine, essi tra di loro e con l’aiuto dei vari collaboratori e dello stesso capofacchino Pino Loddo, crescono non solo con un etica di fede devota alla nostra santa patrona, ma soprattutto crescono di emozioni e di gioie che da anno in anno sono sempre più vive nei cuori del Viterbese e del loro quartiere PILASTRO.”
Il trasporto dei mini facchini del popolare quartiere viterbese si rinnova il prossimo 27 agosto alle ore 21.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI