Migliaia di farfalle rosse in volo a Celleno per il 25 novembre

Il Comune di Celleno non poteva esimersi dal partecipare alla Giornata Internazionale per
l’Eliminazione della Violenza contro le Donne.
All’interno del Centro Culturale Polivalente, alla presenza di decine di persone, si è svolto un bellissimo evento che ha lasciato entusiasti tutti i soggetti chiamati a partecipare.
Riprendendo l’iniziativa lanciata a livello locale e nazionale da Yarn Bombing, l’Amministrazione, splendidamente coadiuvata da volontari e volontari, il sempre attivo
Centro Sociale Anziani e i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, ha realizzato
un’installazione con migliaia di farfalle rosse.
FARFALLE ROSSE. Perché si sono scelte le farfalle? E perché rosse? Partiamo dal colore
Perché ROSSE?
Il rosso perché si intende richiamare “le scarpe rosse” (“zapatos rojos”) simbolo ormai
universalmente riconosciuto dopo che l’artista messicana Elina Chauvet, realizzò quest’opera nel 2009 in una piazza di Ciudad Juarez, ispirata all’omicidio della sorella per mano del marito.
Perché le farfalle?
• semplicità di realizzazione; i simboli come i loghi, devono essere semplici e di facile
accesso a tutti. A tutte le età è possibile realizzare una farfalla.
• nella loro simbologia dato che da sempre è “Simbolo di bellezza e
libertà, di caducità ed eternità”
“la farfalla rispecchia la trasformazione, la rinascita, essendo un animale che senza
condizionamenti esterni passa dalla condizione di bruco a larva per diventare creatura
dell’aria o meglio danzatrice tra i fiori su cui ama posarsi”.
In questa giornata parliamo proprio di questo. Parliamo di RINASCITA, di trasformazione, di
capacità di reinventarsi da parte delle donne e, credo fermamente, sia ora che anche noi uomini, a tutti i livelli e in ogni settore, ci sobbarchiamo il problema, cominciamo a evitare scusanti e giustificazioni per atteggiamenti sbagliati/violenti/denigratori dato che è giunto il momento di porre fine, una volta per tutte, a quella che è a tutti gli effetti una piaga sociale quotidiana.
La classe terza ha realizzato delle piccole opere artistiche sul tema, in collaborazione con le
professoresse, e ha letto alcuni brani di donne coraggiose che hanno dato un segnale
importante per migliorare la società e tendere alla parità di genere tanto agognata.
Dall’amministrazione, a partire dal sindaco Marco Bianchi, i ringraziamenti a chi ha
partecipato fattivamente, a chi ha portato il proprio contributo e a chi sostiene le iniziative per un mondo migliore.

Comune di Celleno

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI