Michelini: “I piani di emergenza adottati dalle scuole hanno funzionato”

Terremoto, questa mattina a Palazzo dei Priori il sindaco Leonardo Michelini ha incontrato i dirigenti scolastici e i responsabili per la sicurezza delle scuole pubbliche comunali, raggiunti nella tarda mattinata di ieri, subito dopo il tavolo operativo convocato dal prefetto Piermatti, presso il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco. “Già ieri – ha spiegato il sindaco Michelini – avevo rassicurato il prefetto sulla riunione che avrei convocato questa mattina con i dirigenti scolastici che fanno riferimento alle scuole pubbliche comunali (elementari, medie e asili). L’odierno incontro è stato molto positivo e soprattutto utile. I piani di emergenza attivati ieri dalle scuole, in occasione delle scosse di terremoto percepite anche a Viterbo, hanno funzionato. Hanno funzionato bene, aggiungo. In certe situazioni, seppur delicate, c’è bisogno di calma, fermezza. Bisogna anche saper rassicurare gli alunni, ancor di più se molto piccoli. E tutto questo è stato fatto. Insieme all’adozione di tutte le procedure di emergenza e sicurezza previste dai piani di ogni singola scuola. L’incontro di questa mattina – ha proseguito il sindaco – è stato rassicurativo anche per noi amministratori. Abbiamo dei dirigenti scolastici che sanno fare bene il loro lavoro e sanno come portare avanti il loro ruolo di grande responsabilità. E ieri lo hanno dimostrato insieme agli insegnanti”. I controlli dei tecnici all’interno delle scuole comunali stanno per concludersi. L’amministrazione si è raccomandata affinché i risultati dei sopralluoghi effettuati vengano tempestivamente trasmessi, in modo da informare subito i dirigenti scolastici sullo stato dei plessi scolastici e quindi riprendere regolarmente le lezioni per la giornata di domani. Presenti all’incontro anche gli assessori Ciambella, Delli Iaconi, Ricci e Tofani insieme ai dirigenti dei settori interessati.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI