“Math Games” al Dalla Chiesa, gli studenti si confrontano con la matematica e la logica

Procedono a pieno ritmo i “Math Games”, una competizione di matematica organizzata dall’Istituto I.I.S.S. “Carlo Alberto Dalla Chiesa”. L’iniziativa, rivolta a tutti gli studenti dell’Istituto, è stata organizzata con il molteplice scopo sia di potenziare le competenze matematiche che di prevenire la dispersione scolastica, promuovendo l’inclusione e la socializzazione.

L’idea è nata da una riflessione sui risultati dell’indagine OCSE PISA 2018 dai cui emerge che gli studenti italiani non brillano nelle competenze matematiche e ciò è attribuibile al fatto che questa disciplina è ritenuta arida e poco creativa da molti ragazzi, che rinunciano così ad avvicinarsi al mondo matematico. Con i “Math Games”, il Dalla Chiesa vuole fornire la possibilità di riscoprire la matematica come un gioco in cui vale la pena investire le proprie energie e mostrare ai suoi studenti gli aspetti diversi, stimolanti ed interessanti che la contraddistingue.

I ragazzi, ciascuno con le sue abilità personali, e con le competenze acquisite nel proprio percorso di studi, hanno risposto con forte entusiasmo, e si sono sfidati, a colpi di matematica e di logica nelle diverse fasi previste dal concorso. Alle finali, che si terranno a giugno, accederanno i 24 alunni che hanno totalizzato i punteggi migliori. Tra questi figurano studenti provenienti da tutti i diversi indirizzi della scuola, a testimonianza dell’impegno che ciascun concorrente ha riversato nella competizione. E proprio questo impegno, colto negli sguardi guizzanti dei partecipanti, nel roteare delle penne e nel frenetico picchiettare delle calcolatrici, è stato il vero elemento di successo della manifestazione.

La nostra aspirazione è quella, nei prossimi anni, di estendere la partecipazione anche agli altri istituti secondari della provincia.

Si ringraziano tutti i docenti di matematica per la collaborazione e l’entusiasmo con il quale hanno accolto e sostenuto l’iniziativa, oltre che per le competenze matematiche dei loro studenti, messe in gioco durante il percorso.

Un ringraziamento particolare agli autori della competizione, i prof. Francesco Marinelli e Antonio Cintio.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI