L’università ha la sua Voce: la Radio è in onda

radio

Per la prima volta nella storia dell’Università della Tuscia la comunicazione dell’Ateneo si amplia e rafforza con il notiziario in voce.  E’ inserito nel sito d’Ateneo alla finestra “UNITUS INFORMA” e “UNITUS VOCE”. E’ un giornale parlato nel quale vengono trattati gli argomenti più importanti dell’Università, con servizi ed interviste.

“Adesso-sottolinea il Rettore Alessandro Ruggieri- l’Università della Tuscia ha un’ulteriore finestra sul mondo dell’informazione. Il “Notiziario di Unitus” in voce si affianca alla informazione scritta pubblicata sullo stesso sito d’Ateneo. Ma non è solo una nuova forma di comunicazione con l’estero e l’interno. Questa iniziativa porta contenuti nuovi e maggiore professionalità alla voce dell’Ateneo”. 

Il rafforzamento della comunicazione è stato uno dei punti principali del programma del professor Ruggieri che ha anche nominato un delegato alla comunicazione, il professor Giovanni Fiorentino e voluto la creazione del Laboratorio della Comunicazione al quale collaborano rappresentanti di tutti i dipartimenti e studenti. Presto si arriverà una radio di Ateneo con un palinsesto complesso che occuperà un maggior spazio di quello attuale. Ora infatti il notiziario arriva a 14 minuti. Il Laboratorio della Comunicazione ha già avviato iniziative per coinvolgere il maggior numero possibile di studenti di tutti i Dipartimenti che dovranno poi collaborare con la Radio di Ateneo.

A questo primo  gradino del notiziario in voce si è giunti  grazie anche alla collaborazione dei Dipartimenti che hanno colto la straordinaria opportunità di farsi conoscere e apprezzare meglio dal cosiddetto mondo esterno creando una struttura nel loro interno che oggi si interfaccia immediatamente con gli addetti alla comunicazione esterna. Il giornale parlato, che tratta argomenti solo universitari, è composto da servizi, interviste e notizie di servizio con alcune novità assolute provenienti dal mondo dei docenti.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI