“Lago Nostro – Futuro Nostro”: un documentario sul lago di Bolsena

Il documentario “Lago Nostro – Futuro Nostro” di Carla Zickfeld e Stefan Karlow sarà proiettato il 18 Agosto, alle ore 20 nei giardini di Bolsena (ai piedi della rampa del castello) all’interno della manifestazione “DI TUSCIA UN PO”.

“Il documentario è sia una dichiarazione d’amore verso il Lago di Bolsena che un omaggio antropologico al nostro bellissimo ed importante territorio – e non ultimo alle persone che attualmente se ne prendono cura grazie al loro impegno”, dichiarano gli autori, i registi tedeschi Carla Zickfeld e Stefan Karlow, da oltre vent’anni residenti nell’area.

Come ogni corpo vitale, anche il Lago non è immortale, al contrario, è altamente sensibile ai cambiamenti causati dall’uomo. Molti scienziati ci fanno capire che l’unica salvezza per il lago a lungo termine è la trasformazione dell’agricoltura convenzionale in agricoltura biologica.

Secondo l’opinione comune questa operazione è più costosa e di difficile attuazione, ma invece i risultati delle ultime ricerche della FAO (l’Organizzazione Mondiale per l’Alimentazione e l’Agricoltura) hanno provato che l’agricoltura convenzionale costa da due a tre volte in più rispetto a quella biologica per la società.

Perchè? Perché è la società nel suo insieme a pagare il costo ambientale più alto per le spese per il consumo di acqua, per il cambiamento climatico, per lo smaltimento dei fertilizzanti, diserbanti e pesticidi. E allora per forza si dovrebbe mettere in moto un ripensamento a livello globale!

Con il nostro film intendiamo stimolare la coscienza ecologica del nostro patrimonio ambientale, buttando un sassolino nello stagno del dibattito locale e globale partendo dall’idea che non è troppo tardi per salvare nostro lago – se ascoltiamo le analisi ben precisi di scienziati ed esperti.

Il territorio del lago di Bolsena ha una identità riconosciuta: è ora di diventare protagonisti per la sua salvezza in modo oggi sostenibile, creando ad esempio una DOB, ‘Denominazione di Origine Biologica’ – come abbiamo fatto dopo Chernobyl con i Comuni denuclearizzati.

Il movimento “True-cost”,(cioè ‘Vero-costo’) che si sta formando a livello mondiale, si occupa proprio di questo. É necessario ascoltare questi segnali prima che sia troppo tardi: il Lago ha bisogno di 120 anni per rinnovare le sue acque – e se lo riusciamo a salvare avrà tante altre lezioni da dare ai nostri figli e nipoti.

Info:Carla Zickfeld & Stefan Karkow (zickar@alice.it)

Trailer Lago Nostro – Futuro Nostro: https://youtu.be/CVaIbGU-As4

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI