La ricetta di Ferragosto: il carpaccio di Polpo,come antipasto freddo, darà il via ad una cena da Re

Giovanna Santececca

Vi propongo un piatto perfetto in una cena formale a base di pesce o per stupire gli amici e parenti che vi sono venuti a trovare il giorno di Ferragosto nella casa di vacanza. Da servire come antipasto freddo, darà il via ad una cena da Re. Credete sia molto difficile e servano mani esperte? Con la nostra ricetta farete un figurone.E’ fresca ed estiva ma anche molto raffinata, grazie all’effetto scenografico che si ottiene con le fettine.

Ingredienti

1kg di polpo
1 limone/ o lime
olio Extra vergine d’oliva
1 ciuffo di prezzemolo
sale nero dell’Himalaya

Procedimento
Per preparare il carpaccio di polpo iniziate a riempire d’acqua una pentola capiente, con un po’ di sale e portate ad ebollizione.
Quando l’acqua bolle sollevate il polpo dalla testa ed iniziate ad immergere solo i tentacoli pochi secondi e sollevateli. Ripetete l’operazione per 3 volte. A questo punto immergetelo completamente e fatelo cuocere per circa 60 minuti.
Il polpo deve cuocere 60 minuti per ogni chilo. Verificate che le carni siano tenere ma sode, scolatelo e lasciateli intiepidire nell’acqua di cottura.
Prendete una bottiglia di plastica vuota e pulita, tagliate la parte superiore e fate dei buchi alla base (che serviranno per far fuoriuscire il liquido in eccesso).
Quando il polpo è tiepido tagliate la testa e separate i tentacoli; mettete la bottiglia in un piattino (per raccogliere il liquido del polpo) e sistemate i tentacoli del polpo all’interno, cercando di far capitare il lato con le ventose verso l’esterno, man mano che sistemate il polpo nella bottiglia pressatelo con un batticarne.
Quando avrete finito di pressare il polpo fate dei taglietti alla bottiglia nella parte superiore, per realizzare delle linguette, e richiudetele verso l’interno. Infine avvolgete la bottiglia con la pellicola.
Riponete il polpo così preparato in frigorifero e lasciategli prendere la forma per almeno 24 ore.
Il giorno seguente preparate una citronette: mettete il succo di limone in una ciotolina, aggiungete dell’olio ed un pizzico di sale e mescolate bene.
Riprendete il polpo ed estraetelo dalla bottiglia. Affettate il carpaccio di polpo molto sottile, disponete le fettine di carpaccio su di un piatto da portata e conditele con dell’olio extravergine d’oliva, del sale nero dell’Himalaya, succo e fettine di lime.

Buon appetito e Buon ferragosto a tutti.

n.b. E’ possibile conservare il polpo non consumato per qualche giorno, mettendolo in un recipiente di vetro in immersione con acqua, spremuta di limone e un pizzico di sale. In questo modo si può utilizzare direttamente per una insalata fredda.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI