In scena danza e teatro nei luoghi d’arte a Viterbo arriva Ascanio Celestini

Nell’ambito della rassegna In scena, danza e teatro nei luoghi d’arte del Lazio

3 gli appuntamenti imperdibili nella provincia di Viterbo:

giovedì 19 luglio ore 18.00 – Oriolo Romano (VT)
STORIA DEL TEATRO IN VOLUMI – VOL. I TEATRO GRECO a cura di Accademia degli artefatti

sabato 21 luglio ore 21.00 – Viterbo
STORIE E CONTROSTORIE a cura di Ascanio Celestini

domenica 22 luglio ore 18.30 e ore 21.30 Tarquinia (VT)
L’APPARENZA INGANNA a cura di Compagnia Lombardi – Tiezzi

Settimana di grandi appuntamenti nella provincia di Viterbo per la rassegna In scena – danza e teatro nei luoghi d’arte del Lazio nell’ambito di ArtCity organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, con la cura affidata ad Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e la danza.
Accademia degli artefatti nell’ambito della residenza creativa presso Palazzo Altieri ad Oriolo Romano, presenterà giovedì 19 luglio ore 18 La Storia Del Teatro In Volumi – Volume I Teatro Greco, con Fabrizio Arcuri e Matteo Angius, in collaborazione con Sergio lo Gatto: non un racconto del passato, ma un viaggio fantascientifico tra i linguaggi, le forme e le voci dello spettacolo dal vivo. Ogni volume un diverso dispositivo, composto di momenti diversi, originali, precisi, giusti, per il tema preso in esame: artisti invitati ad insegnare agli spettatori le loro pratiche, conferenze di approfondimento, esercizi di narrazione, video performance, live set musicali. Lo spettacolo è frutto di un laboratorio aperto a studenti universitari, attori, performer, danzatori, cantanti, spettatori curiosi: da oltre 120 richieste sono stati selezionati i 25 protagonisti di questo percorso.

Autore e narratore, interprete e traduttore del nostro sociale, Ascanio Celestini in Storie e controstorie, accompagnato alla fisarmonica da Gianluca Casadei, improvvisa e intreccia micro racconti per delineare il profilo sfaccettato del nostro Paese, “una specie di concept album dove canzoni diverse raccontano un unico luogo” sabato 21 luglio ore 21 al Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz di Viterbo.

Divertente e tragico, L’apparenza inganna il capolavoro di Thomas Bernhard

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI