Il risveglio degli Etruschi: Guado di Sferracavallo” Indagine archeologica al Museo Albornoz a Viterbo

Prosegue con un grande interesse di pubblico il programma di conferenze e presentazioni a corredo della mostra in Fototempismo, di Enzo Trifolelli, Il Risveglio degli Etruschi, a cura di Salvatore Enrico Anselmi, allestita presso il Museo Archeologico Nazionale della Rocca Albornoz di Viterbo.

Il prossimo appuntamento, organizzato dall’associazione Archeotuscia odv è previsto per  per sabato 22 gennaio, alle ore 16,30, avrà come tema:
Guado di Sferracavallo” Indagine archeologica del sito, la tipologia delle tombe, i corredi funerari e le prospettive future di una delle necropoli di Norchia.

L’incontro  sarà introdotto dal Presidente di Archeotuscia, Luciano Proietti.

Interverranno: Stefano Petrocchi, Direttore regionale dei musei del Lazio;
Margherita Eichberg, Soprintendente dell’area archeologica, belle arti e paesaggio di Viterbo e dell’Etruria meridionale;
Sara De Angelis, Direttrice del Museo Archeologico Nazionale della Rocca Albornoz di Viterbo;
Beatrice Casocavallo, funzionario della Soprintendenza archeologica delle belle arti e paesaggio di Viterbo e dell’Etruria meridionale;
Simona Sterpa, archeologa, direttrice delle compagne di scavo; Lorenzo Benini, responsabile sponsor Trust di Scopo Sostratos;
Emanuele Ioppolo, restauratore dei corredi funebri.

Al termine dell’incontro si potrà visitare l’esposizione di alcuni reperti restaurati.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante animale e testo

 

 

 

Ingresso libero nel rispetto delle normative anti Civid

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI