Il Liceo Linguistico e delle Scienze Sociali “M. Buratti” ha aderito al programma “Ammappa l’Italia”

Il Liceo Linguistico e delle Scienze Sociali “M. Buratti” di Bassano Romano, all’interno del progetto “Orientiamoci viaggiando” che coinvolge anche gli studenti dell’inclusione, ha aderito al programma “Ammappa l’Italia” per creare una rete di percorsi nel paese con gli studenti in primo piano. Un progetto che permette anche di far conoscere Bassano Romano e valorizzare le proprie bellezze. Proprio per questo l’Amministrazione Comunale del Sindaco Emanuele Maggi ha da subito espresso vicinanza e sostenuto l’iniziativa.
“Cerchiamo di trasformare una semplice passeggiata in un servizio per la gente che non conosce Bassano Romano”, è con questo claim che gli studenti del Liceo bassanese, accompagnati dai docenti Maria Cristina Sanetti e Damiano Fabbri e da Marco Loperfido dell’Associazione “Ammappa l’Italia”, ha iniziato il progetto nel paese con la prima uscita del 23 aprile scorso. Ad accogliere i ragazzi e gli ideatori del progetto il Sindaco Emanuele Maggi e l’Assessore al Turismo Yuri Gori che hanno manifestato interesse e portato i complimenti per l’iniziativa a nome dell’Amministrazione Comunale. Un progetto che si sposa anche con le varie iniziative che l’Amministrazione Comunale sta seguendo per promuovere e valorizzare Bassano Romano.
Accanto alla mappatura del territorio, il progetto ha anche l’obiettivo di verificare l’accessibilità per la disabilità. Tre le uscite previste a Bassano Romano, dove verranno creati altrettanto percorsi che saranno pubblicati anche sul sito dell’Associazione Ammappa l’Italia (www.ammappalitalia.it). Dopo l’uscita del 23 aprile scorso dove i ragazzi sono partiti dalla scuola per arrivare in Piazza Umberto I, il progetto prevede un percorso verso il Monastero San Vincenzo e uno all’interno di Villa Giustiniani.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI