11.6 C
Viterbo
giovedì, ottobre 21, 2021

I Bemolli, protagonisti il pianista Giovanni Auletta e l’organista Ferdinando Bastianini

Per  venerdì 15 e sabato 16 ottobre il m° Sandro De Palma, direttore artistico del Festival “I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica” (29 settembre-19 novembre 2021), ha scelto luoghi diversi per l’esecuzione di due eccezionali concerti in programma, uno per pianoforte e l’altro per organo. I protagonisti sono il pianista Giovanni Auletta e l’organista viterbese Ferdinando Bastianini. Le imperdibili serate si terranno una a Viterbo il 15 ottobre (ore 18.00) nella chiesa di San Silvestro in piazza del Gesù, e l’altra, il 16 ottobre (ore 19.00), a San Martino al Cimino alla chiesa abbaziale, parrocchia di S. Martino Vescovo.

Giovanni Auletta, docente di ruolo presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, vincitore di concorsi pianistici (“Schumann” di Macugnaga, “Schubert” di Dortmund Germania, “Città di Senigallia”), è stato ospite di importanti Festival nelle maggiori istituzioni italiane e all’estero dedicandosi sia al repertorio solistico che a quello cameristico, e propone per venerdì 15 ottobre (ore 18.00) alla chiesa di San Silvestro il concerto dal titolo “Furore romantico” dedicato a Robert Schumann (1810-1856), con composizioni degli anni Trenta dell’Ottocento. Programma: Die erste liebe – Il primo amore – Kreisleriana op. 16 (Äußerst bewegt (Estremamente animato); Sehr innig und nicht zu rasch (Con grande intimo sentimento e non troppo vivace); Sehr aufgeregt (Molto agitato); Sehr langsam (Molto lento); Sehr lebhaft (Molto vivo); Sehr langsam (Molto lento); Sehr rasch (Molto vivace); Schnell und spielend (Presto, giocoso).

E la Sonata n. 2 op. 22 in sol minore – So rasch wie moglich (più velocemente possibile); Andantino; Scherzo. Sehr rasch und markirt (Molto veloce e marcato); Rondò. Presto.

Ferdinando Bastianini, apprezzato organista viterbese che vanta un curriculum prestigioso, docente di organo liturgico e improvvisazione nei corsi tenuti dalla Diocesi di Viterbo, titolare di cattedra di Lettura della partitura e di improvvisazione presso il Conservatorio”G.B. Pergolesi” di Fermo, nonché di pianoforte principale presso la Scuola Musicale Comunale di Viterbo, per il concerto di sabato 16 ottobre (ore 19.00), che lo vede all’organo Harrison di Londra alla chiesa abbaziale di San Martino al Cimino, parrocchia di San Martino Vescovo, propone il programma: J.G.Walther: Corale e var. “Meinen Jesum lass ich; J.Pachelbel: Canone in Re Magg.; J.S.Bach: Preludio “Wachet auf, ruft uns die Stimme”; G.F.Haendel: Sarabande (dalla Suite XXI); G.B.Martini: Aria con variazioni; L.Boëllmann: Priere à Notre Dame (da Suite Gothique); C.Dobici: Ave Maria del Monte Grapp; Zipoli: Folias.

La rassegna “I Bemolli sono blu & Viterbo in Musica 2021” dell’Associazione Musicale Muzio Clementi e la direzione artistica del M. Sandro De Palma ha il sostegno del Fondo unico per lo spettacolo del Ministero per le attività culturali, della Regione Lazio, della Fondazione Carivit, e si svolge in collaborazione con  il Touring Club Italia sezione di Viterbo, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e la Rivista Musica, gode del patrocinio del Comune di Viterbo e dell’appoggio tecnico del Conservatorio di Santa Cecilia, di Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, Balletti Park Hotel, Associazione Amici di Bagnaia, Abbazia Cistercense di S. Martino al Cimino- Parrocchia di S. Martino Vescovo, Fotoreporter Bruno Fini.

Il programma è consultabile sul sito www.associazioneclementi.org.

I concerti saranno fruibili sui canali online dell’Associazione quali Facebook e Youtube, e si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni normative antiCovid-19. Gli spettatori potranno assistere a tutti i concerti se muniti del Green Pass o altro documento che verrà controllato all’ingresso.

Associazione Musicale Muzio Clementi – “I Bemolli sono blu & Viterbo in Musica 2021”

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

15 Ott 2021 - 16 Ott 2021

Ora

Tutti del giorno
Categoria