Coronavirus, Asl Viterbo: “Cambia l’offerta ambulatoriale, tutte le informazioni”

In conformità alle disposizioni successive al decreto del presidente del Consiglio dei ministri dell’8 marzo e all’ordinanza del presidente della Regione Lazio del nove di marzo, la Asl di Viterbo ha provveduto a rimodulare l’offerta ambulatoriale aziendale, con le seguenti modalità.

Sono sospese temporaneamente tutte le prestazioni ambulatoriali con priorità D e P, compresi i controlli.
Restano garantite, invece, le prestazioni con priorità, a carattere di urgenza (U) e priorità B, nonché quelle riservate ai pazienti in dialisi, con patologie oncologiche (incluse le sedute di radioterapia e la chemioterapia), ed i controlli chirurgici e ortopedici post operatori.

Gli utenti con appuntamenti già prenotati verranno ricontattati telefonicamente per la valutazione e la riprogrammazione delle prestazioni. Le prenotazioni delle urgenze B potranno essere effettuate, esclusivamente, presso i Centri unici di prenotazione (Cup) e non più anche presso le farmacie.

Tutte le esenzioni dei ticket, che sono in scadenza, sono automaticamente rinnovate al 20 giugno 2020.

Continuano ad essere garantiti i programmi di screening mammografico, che seguiranno il regolare calendario in ogni comune, e quelli oncologici (cervicocarcinoma e colon retto), che si svolgeranno su prenotazione e per i quali è operativo il numero verde 800840359.

Garantiti ugualmente il percorso nascita e il servizio vaccinazioni, pediatrico e adulti. Le prestazioni verranno, tuttavia, effettuate solo per appuntamento telefonico negli orari dedicati in ogni sede consultoriale.

Per quanto riguarda le attività di medicina legale:
• La certificazione delle patenti di guida, di competenza del medico monocratico e dell’apposita commissione, verrà rilasciata valutando la comprovata necessità, autocertificata dall’interessato;
• Sono sospese le visite per il rilascio, la detenzione e la conferma del porto d’armi e le patenti nautiche, ad eccezione dei casi legati a comprovati motivi di lavoro;
• Sono sospese le visite ambulatoriali e domiciliari per l’estensione del congedo di maternità per le gravidanze a rischio, che verrà rilasciato con un nulla osta al decreto sulla base degli atti;
• Sono sospese le visite per la responsabilità professionale.

La Asl di Viterbo, infine, a partire da domani 12 marzo ha reso operativo un servizio di assistenza telefonica con i numeri 0761/236777, 236687 e 236829, attivi, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. Il sabato e la domenica, dalle ore 9 alle 3, potrà invece essere contattato, esclusivamente, il numero 0761236777.

Seguono ulteriori aggiornamenti previsti entro le 13 di domani.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI