Confguide Lazio Nord e Agriturist Lazio: l’unione fa territorio

Firmato l’accordo tra le associazioni Confguide Lazio Nord (associazione, aderente al sistema Confcommercio delle guide turistiche, ambientali e degli accompagnatori turistici) e Agriturist Lazio (Associazione degli Agriturismi, dell’Ambiente e del Territorio promossa da Confagricoltura).

L’accordo sarà operativo, in una prima fase di avvio, sulle province di Viterbo-Rieti e con il coinvolgimento della rappresentanza interprovinciale di Agriturist guidata da Edda Scatena.

Scopo comune alle due associazioni è proprio quello di promuovere il territorio, la cultura e la valorizzazione delle tradizioni e dei luoghi legati ai borghi, all’ambiente e alla natura circostanti e che le esperienze legate a questo tipo di turismo, nel pensiero comune ad entrambe, vadano affidate a professionisti quali appunto le Guide turistiche, scongiurando l’abusivismo.

Da sempre Agriturist ritiene che il soggiorno in agriturismo non possa limitarsi al solo aspetto ricettivo e ristorativo, ma che invece l’ospite/viaggiatore debba essere sollecitato e coinvolto in esperienze volte a conoscere la natura, la storia che circondano l’azienda.

Per Confguide operare nell’attuale scenario economico e turistico nazionale e internazionale un ruolo cardine risiede proprio nella capacità di operare in maniera aggregata e coesa al fine di condividere programmi e di perseguire obiettivi comuni con l’adozione di una logica protesa alla centralità del cliente e alla ricerca della sua soddisfazione.

“L’anno che stiamo vivendo ha segnato duramente tutto il settore turistico, ha di fatto annullato il nostro lavoro – ci dice la presidente Confguide Lazio Nord Daniela Stampatori – con danni enormi per la nostra professione che da oltre un anno non esercita più.

In una situazione drammatica come questa, è fondamentale proiettarsi verso la ripresa e creare connettività tra diverse organizzazioni, creare alleanze e progetti virtuosi. Ringraziamo per questo Agriturist e per l’iniziativa di cui si sono fatti promotori e che vedrà, ambedue le associazioni, impegnate nella valorizzazione del nostro territorio, ognuno secondo le proprie peculiarità”.

“Perseguire obiettivi comuni, sollecitare il turista a conoscere più a fondo e con professionisti il territorio, offrire sempre maggiori servizi, questi sono gli scopi principali che ci hanno spinti verso la conclusione di questa importante partnership – così il presidente Agriturist Lazio Livio Terilli -. Sappiamo come i nuovi trend stiano spostando il turista verso la provincia, verso i piccoli borghi e sempre a maggior contatto con la natura.

Cerchiamo, attraverso questo accordo, di stimolare ulteriormente la domanda per il territorio, in ottica di marketing esperienziale, affidando a veri professionisti il ruolo di raccontarlo”.

Confguide Lazio Nord
Agriturist Lazio

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI