Bottino pieno per Labate sul circuito del Sestriere

Cristiano Politini

Si è svolta nella suggestiva location delle Alpi Cozie e nella cittadina del Sestriere la penultima prova del Campionato Italiano Supermoto d’Italia 2017, dove il viterbese Alessandro Labate ha stravinto e dominato il weekend di gara. Labate ha portato a casa pole position e vittoria in Gara1 e Gara2 su un circuito molto tecnico e complesso, composto da quattro terrazze, di cui tre asfaltate, una sterrata e con un finale di circuito impervio e difficile.

Il pilota viterbese, portacolori del team Phoenix, è arrivato carico alla vigilia del weekend di gara, grazie alla recente vittoria sul circuito di casa e agli intensi allenamenti svolti con il preparatore atletico, Arturo Di Mezza. Nonostante l’elevata altitudine, Labate non si è fatto scoraggiare dalla mancanza di ossigeno e dal difficile circuito e ha iniziato a girare subito forte, trovando il feeling con la moto e la confidenza con il nuovo tracciato.

Sebbene le qualifiche si sono svolte sotto la pioggia, il pilota viterbese ha strappato all’ultimo giro la pole position con un decimo di vantaggio sul pilota che lo precedeva. Gara1 e Gara2 hanno visto un Labate smagliante e dominante. Infatti, in Gara1, nonostante la pista ancora bagnata e scivolosa, il viterbese è stato protagonista di una grande partenza che lo ha portato a condurre la gara, dal primo all’ultimo giro, mettendo in mostra tutto il suo talento e una netta superiorità sul passo gara. Le condizioni del tracciato sono poi mutate profondamente in Gara2, con una pista asciutta ma comunque scivolosa in alcune zone. La storia non è però cambiata. Infatti, dopo il via, Labate ha affrontato un po’ di bagarre, per riprendere poi la testa della corsa dopo soltanto un giro, imponendo un ritmo che lo ho portato a tagliare la bandiera a scacchi in solitaria.

Il weekend del Sestriere ha consegnato al pilota viterbese un bottino pieno in termini di punti e prestazioni che gli consente, così, di accorciare le distanze in classifica e di sognare e sperare in una rimonta per la vittoria del Campionato.

“È stato un weekend perfetto per me e tutto il team. Il circuito era molto complicato, in più le condizioni meteorologiche non erano delle migliori” ha esordito Labate. “Ho girato forte in qualifica e in Gara1, grazie anche alla strategia di diversificazione della gomma posteriore. Infatti, con il team abbiamo deciso di variare la gomma posteriore per la gara, montando quella da asciutto invece che quella da bagnato. Sono partito molto bene e ho condotto la gara in solitaria, mostrando tutto il potenziale della moto. Gara2 non è stata poi così diversa e dopo la bagarre del primo giro ho condotto la gara fino alla fine, concludendo con un buon distacco dal secondo classificato” ha affermato il giovane pilota viterbese.

“Il risultato di questo weekend testimonia il lavoro svolto con tutta la squadra, che ci ha resi competitivi in ogni settore del tracciato e in ogni condizione meteorologica. Ci tengo ringraziare il Phoenix Racing Team e tutti gli sponsor che ci supportano. Infine, vorrei dedicare la vittoria a Stefano, un amico che non è più tra noi” ha concluso Labate.

Alessandro Labate ora guarda al finale di stagione per provare a compiere un colpo grosso: la rimonta e la vittoria del titolo Under24 nell’ultimo e decisivo Round del Campionato Italiano Supermoto.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI