Borse di studio del Rotaract Bolsena e Ducato di Castro, bando in scadenza

Scadrà il 28 febbraio il bando per le borse di studio del Rotaract Bolsena e Ducato di Castro.

Il progetto biennale “Cultura e diritto allo studio” promosso dal past-president Stefano Bigiotti e portato avanti da tutto il Club in questi ultimi anni consiste nell’assegnazione di quattro borse di studio per studenti diplomati, che già hanno intrapreso un percorso di alta formazione presso l’Università degli Studi della Tuscia, al fine di incentivare il proseguimento del percorso di studio.

Il Rotaract vuole fornire così un sostegno economico concreto a chi frequenta l’Università degli Studi della Tuscia e alle loro famiglie.

L’individuazione dei quattro vincitori delle borse di studio messe a disposizione dal nostro sarà affidata al Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia, congiuntamente ad un’apposita commissione presieduta dallo stesso Ruggieri e chiamata a valutare i profili dei candidati iscritti al primo anno in corso tra tutte le facoltà presenti nell’ateneo.

Con l’occasione il club desidera ringraziare ancora una volta le oltre 130 persone che durante lo scorso periodo natalizio hanno aderito alle attività del club, grazie alla loro generosità è stato possibile infatti possibile donare giocattoli e strumenti per lo studio al reparto di pediatria dell’ospedale Belcolle, alle case famiglia e alla casa di accoglienza Maria Madre della Vita e al Centro aiuto alla vita di Viterbo, coordinate dalla presidente Maria Bennati.

Alle persone che lavorano quotidianamente presso il presidio ospedaliero di Viterbo, il direttore del reparto di pediatria Massimo Palumbo, nonché alle altre associazioni che hanno collaborato con noi, il gruppo Giovane Tuscia di Matteo Achilli, la vicepresidente della consulta del volontariato di Viterbo Antonella Sberna.

Desideriamo dedicare le nostre borse di studio, con l’auspicio che possano contribuire a valorizzare le eccellenze del nostro territorio.

Rotaract Club Bolsena e Ducato di Castro

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI