Anva Confesercenti Viterbo, commercianti su aree pubbliche della Tuscia pronti a ripartire

Lunedì 18 maggio dovranno ripartire tutti i mercati settimanali ma anche fiere, mercatini specializzati e hobbistica.

L’Anva confesercenti, l’associazione degli operatori commerciali su aree pubbliche, interviene in merito alla completa riapertura di mercati a partire da lunedì 18 maggio. Ci sono in gioco mille famiglie che vivono dei proventi dei mercati. Se non si riparte subito c’è il rischio concreto che più della metà dovranno chiudere definitivamente la propria attività. Ci sono le linee guida della Regione chiare e adottabili da subito. Per i nostri operatori chiediamo che dal 18 maggio tutti i mercati in italia siano operativi. “Non meritiamo nessun ritardo”, i nostri operatori sono fermi da mesi e c’è tanta voglia di ripartire. Cosi in una nota della presidenza nazionale Anva in merito alle line guida approvate in sede di conferenza Stato – Regioni che ha predisposto un apposito capitolo e regolamentazione. Finalmente si riparte dopo mesi di inattività di tanti ambulanti che dallo scorso 11 febbraio sono fermi a causa dell’emergenza Covid 19.

Gli operatori del commercio su aree pubbliche non vedono l’ora di ripartire soprattutto in questo momento le linee guida consentono di ripartire in sicurezza.

“Auspichiamo che i mercati della provincia di Viterbo – dice Giulio Terri, presidente Anva Confesercenti – possano subito ripartire già da domani con fiere, mercatini e hobbistica con beneficio anche per i comuni e centri storici che riprenderanno a vivere con le nostre tradizioni e folclore”.

“Come già più volte manifestato – aggiunge Vincenzo Peparello, presidente Confesercenti di Viterbo, membro della presidenza nazionale e regionale – ribadiamo ancora la nostra disponibilità ai comuni della provincia di Viterbo a collaborare anche previo accordo con i titolari dei posteggi tanto più che anche le linee guida della Conferenza Stato – Regioni e quelle della Regione Lazio prevedono dirette competenze con funzione di istituzione, regolamentazione e gestione dei mercati. Da lunedì 18 le riaperture dei mercati rimangono di fatto sulla carta, pertanto – conclude Peparello – auspichiamo che i comuni predispongano subito tutte quelle azioni finalizzate alla riapertura dei mercati settimanali, complete di tutte le merceologie ed ad integrazione di quelli già aperti o da aprire del settore alimentare. Ripartiamo insieme, dal nostro slogan di tanti anni fa: Se vive il commercio vivono le città”.

 

Confesercenti – Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI