Al Rocchi arriva il Palermo e per la Viterbese è vietato sbagliare

di Valentino Cesarini

Dopo lo scialbo pareggio senza reti del Rocchi contro la Vibonese, la squadra di mister Taurino tornerà in campo sabato alle 12.30 nella città dei Papi ricevendo il Palermo. Una sfida importante che può essere letta anche in ottica play-off, visto che i siciliani attualmente occupano l’ultima posizione disponibile (a pari punti con la Casertana) e hanno un vantaggio di 4 punti proprio dalla Viterbese.

Il Palermo lontano dal Barbera ha giocato 11 partite con un ruolino di 3 vittorie, 4 pareggi e altrettanti KO, con una media punti di 1,18. Solamente sette i goal segnati, contro gli undici subiti.
Le tre vittorie sono arrivate contro Juve Stabia (2-1), Cavese (1-0) e Turris (2-1), mentre i pareggi sono giunti al termine delle sfide contro Ternana (0-0), Catanzaro (1-1), Vibonese (0-0) e Potenza (0-0). Le quattro sconfitte sono arrivate sui campi di Teramo (2-0), Bisceglie (2-1), Foggia (2-0) e Avellino (1-0).

La squadra siciliana è allenata da Renato Boscaglia, che ha affrontato la squadra gialloblù solamente nella gara d’andata, salvo un’amichevole al Rocchi (vinta 3-2) nel 2018 quando era alla guida della Virtus Entella. Il tecnico che usa principalmente il 4-2-3-1 nel corso della stagione ha usato altri tre moduli. Come detto il 4-2-3-1 è quello usato ben 15 volte, mentre il 4-3-3 in 5 gare, il 4-3-2-1 (meglio conosciuto come albero di Natale) 3 volte e infine il 3-5-2 utilizzato in due circostanze. In trasferta, Boscaglia, nelle undici gare ha utilizzato 5 volte il 4-2-3-1, in tre occasioni il 4-3-2-1, due volte il 4-3-3 e solamente una volta il 3-5-2. Un tecnico che però sa cambiare anche in corsa, durante la partita a secondo dell’andamento. Il miglior marcatore della squadra è Lorenzo Lucca (classe 2000) con dieci reti, seguito a debita distanza dall’ex Andrea Saraniti con quattro centri. Proprio Saraniti, insieme a Palazzi, non saranno della partita perché fermati dal giudice sportivo.

Sono due i precedenti giocati al Rocchi di Viterbo, con entrambi i match che si sono chiusi sul punteggio di 1-1.

19 DICEMBRE 1999: 15ª giornata Serie C1 girone B
Partiamo dalla fine di quel match, dove ci fu un accenno di rissa fra alcuni tifosi gialloblù e alcuni giocatori del Palermo (più il tecnico Morgia, che in quella occasione era squalificato e quindi non in panchina), subito sedata dalle forze dell’ordine.
Primo tempo di marca gialloblù con gli uomini di Stringara che sfiorano il goal in almeno due occasioni con Battaglia e Turchi, e reclamano per un fallo in area proprio ai danni di Battaglia. Rigore chiesto anche dagli ospiti a inizio ripresa, ma sul capovolgimento di fronte Viterbese in vantaggio con il colpo di testa di Turchi. Sprecato il 2-0 con l’ex Battaglia, il Palermo aumentava il ritmo e al minuto 70’ Bombardini trovava il goal del pareggio con un’azione di contropiede.

15 OTTOBRE 2000: 7ª giornata Serie C1 girone B
Palermo che arriva al Rocchi da capolista, mentre la Viterbese ha da poco cambiato allenatore: in panchina siede Silipo.
Dopo un colpo di testa di Martinetti terminato alto, i rosanero al 19’ passano in vantaggio con Brienza, con un diagonale che supera Di Bitonto. Prima del riposo la Viterbese pareggia su calcio di rigore, assegnato dall’arbitro Bergonzi per un fallo di Martinetti (per i rosanero il fallo era avvenuto fuori dall’area e ci furono tantissime proteste). Dal dischetto Paci superò Sicignano. Nella ripresa la Viterbese provò a vincere il match, ma l’estremo difensore siciliano divenne l’assoluto protagonista con almeno due interviste decisivi.

A dirigere il match sarà il Sig. Adalberto Fiero della sezione di Pistoia, anche se nativo di Benevento. Accanto a lui ci saranno i due assistenti Vincenzo Pedone di Reggio Calabria e Nicola Tivello di Rovigo, mentre il quarto ufficiale sarà Simone Galipò di Firenze.

Fiero ha diretto 30 gare in C, estraendo 147 cartellini gialli, 12 rossi e assegnando altrettanti calci di rigore. Non ha precedenti né con la Viterbese né con il Palermo.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI