A Viterbo torna il “Mercato della Terra” di Slow Food dedicato al cibo “buono, pulito e giusto”

Appuntamento da non mancare domenica 20 dicembre a Viterbo con il Mercato della Terra di Slow Food dedicato al cibo buono, pulito e giusto”, dalle ore 9.00 alle 13.00 presso il Parco agricolo Agriland-Giardino di Filippo in strada Ponte Sodo. L’evento rientra nel programma di Slow Food Lazio del Terra Madre Christmas che vede coinvolti produttori, cuochi e ristoratori.

Un’occasione speciale per acquistare i prodotti tipici locali, stagionali e biologici da utilizzare nei menu natalizi o da donare a parenti e amici.

In esposizione e vendita questa domenica i prodotti delle imprese della Tuscia: Fiorucci Giovanni (olio EVO, ortaggi e legumi); “Fattorie Solidali” (olio, conserve di frutta e verdure, ortofrutta fresca), “Pasta Felici” (pasta fresca); “La Culla” di Maggini Giulia (ortofrutta fresca ed erbe aromatiche); Rete “Solcare” (ortaggi freschi, olio, vino, pasta, passata pomodoro, farina, miele e uova), Agriland (ortofrutta), Monchini (pane e farine), Sensi (formaggi di capra e pecora), “Pesano” di Antonio Moretti (salumi di cinta senese); “Ara del Re” (olio EVO biologico, confettura frutta, cosmetici); “Doppi Sensi” (lavanda. olio EVO Presidio Slow Food, legumi, farina, vino),  “Perle della Tuscia” (legumi e patate), Apicoltura “La Valle” (miele), Frantoio Presciuttini (olio evo), Fattoria Barbini (olio evo bio, miele, biscotti, ceci), La Zuccona (nocciole e creme spalmabili).

In questa circostanza l’ingresso al parco agricolo di Agriland è aperto a tutti e senza alcun costo e prevede la possibilità di effettuare un gustoso percorso in assoluta sicurezza, nel rispetto della normativa nazionale e regionale per prevenire la diffusione del Covid-19, consentendo di visitare una dopo l’altra le postazioni espositive di produttori agricoli e artigiani con i loro prodotti spesso introvabili. Inoltre, lungo il percorso, si avrà la possibilità di visitare l’orto biologico e conoscere gli animali che vivono nel parco: cavalli, pony, asini, maiali, capre, galline, papere, oche, pulcini, gatti e cani.

All’infopoint si potranno acquistare i libri di Slow Food Editore e rinnovare la tessera associativa o iscrivere un amico o familiare, per un regalo originale. Il Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia, realizzato grazie al patrocinio e alla collaborazione del Comune di Viterbo e di Agriland, si svolge ogni terza domenica del mese. Il prossimo appuntamento è domenica 17 gennaio 2021.

Sempre nel fine settimana, nell’ambito del Terra Madre Christmas, sono previste visite nelle aziende agricole presso produttori in tutto il Lazio. Nella Tuscia aprono in via straordinaria le loro porte per degustazioni e visite: Petrignanum (strada Gavazzano n. 1 a Viterbo, tel. 320.1180552) e Frantoio Presciuttini (Via G. Contadini n. 55 a Montefiascone, tel. 320.1180552). Tra i cuochi dell’osterie e ristoratori che hanno aderito all’iniziativa presentando per l’occasione un loro piatto che sarà in degustazione nei loro locali: Mario Di Dato del ristorante “O’Sarracino” (via Cavour n. 39, Viterbo, tel. 329.5261770-328.3667619) con gli Scialatielli con grano antico, zucca biologica viterbese e granella di nocciola dei monti Cimini; Maurizio Grani della trattoria “Il Moderno” (piazza M. Buratti n.22, tel. 0761.379952 – S. Martino al Cimino) con gli Spaghetti alla Fanfara, con pesto di salvia e nocciola gentile romana; Tiziana Favi e Hassan Ismail Gafar di “Namo Ristobottega” (via G.B. Marzi n. 1, Tarquinia, tel. 0766.731637-320.0641379) con il Gratin di verza riccia con besciamella di caciofiore della campagna romana, uovo morbido e pancetta croccante; Marco Porro dell’Osteria al Mercato (via Napoli n. 62, Ladispoli, tel. 06.89232204); con il cotechino artigianale e lenticchie di Rascino e sbriciolata di caciofiore della campagna romana. Infine Vittoria Tassoni, blogger cuoca itinerante e formatrice (www.vittoriaincucina.it), con il piatto “L’anguilla marinata”.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti: Facebook di Slow Food Viterbo e Tuscia, viterboslowfood@gmail.com, tel. 335.7571420 – 347.5061061.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI