Le imprese CNA scoprono il FabLab di Viterbo

L’entusiasmo manifestato dagli imprenditori è il riscontro migliore della lungimiranza della Regione Lazio. Grazie al FabLab diffuso appena inaugurato, l’Ente offre uno stimolo e un sostegno importanti all’innovazione, rendendo accessibili a tutti le tecnologie digitali”. Così Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, dopo la visita guidata al FabLab di Viterbo (presso l’Incubatore di via Faul) dedicata alle imprese CNA.
L’evento, “Happy Hour, Happy CNA”, di fatto la prima esplorazione delle potenzialità della nuova realtà a cura di un’associazione imprenditoriale, ha suscitato curiosità. E, dopo aver preso visione delle attrezzature di cui il laboratorio condiviso dispone, i partecipanti si sono subito prenotati per frequentare i corsi di formazione in calendario e per sperimentare l’utilizzo delle strumentazioni e delle macchine a controllo numerico per la realizzazione di manufatti convenzionali e tecnologici attraverso tecniche di prototipazione rapida.
le imprese sono state accompagnate, tra gli altri, dal responsabile dell’Incubatore ICult, Giulio Curti, con Marco Sanalitro e Marco De Carolis, rispettivamente tecnical manager e general manager del FabLab, dal coordinatore dei tre FabLab del Lazio, Leonardo Zaccone, e dal docente Stefano Capezzone. Presenti, per l’Incubatore, anche Dania Grani e Alessandro Colacino.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI