Tuscia Opera Festival: Passione Tango con Quartetto Fancelli

Il Quartetto Fancelli nasce grazie alla forte affinità umana e musicale dei componenti e dall’intenso desiderio di valorizzare l’opera di Luciano Fancelli giovane fisarmonicista umbro precocemente scomparso che ha impreziosito la natura da troppi svilita del mantice

Il 3 agosto alle ore 21,00 una performance straordinaria nella suggestiva Piazza San Lorenzo a Viterbo…

Il tango, le sue evoluzioni, i legami con la storia portena, i suoi più importanti esponenti, musicisti e cantanti, la tradizione musicale. Questi i temi trattati dall’autore nel tentativo di spiegare un fenomeno ormai diffuso e radicato in tutto il mondo. Conoscere il tango, le sue origini, le trasformazioni connesse ai grandi cambiamenti storici e sociali di un paese e del mondo intero permette di comprendere l’emozione che esso suscita, di intuire perché tante persone, oltre a ballarlo, lo ascoltano, riversando nei suoi testi e nella musica parte della loro vita: amori, tradimenti, nostalgia, in definitiva il naturale compendio di ciò che tutti noi proviamo nel quotidiano delle nostre esistenze.

Musiche di Piazzolla, Gardel, Plaza, Ventura, De Mare e Galliano. Massimo Santostefano, fisarmonica, bajan; Francesco Peverini, violino I; Daniela Rossi, violino II; Vladimir Zubitsky, violoncello.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI