Vitorchiano, azioni del Comune per limitare presenza e nidi di piccioni

Il 30 giugno 2018 è stata firmata e pubblicata l’ordinanza n. 25 del Comune di Vitorchiano che obbliga i privati possessori di immobili nel centro storico ad adoperarsi per evitare lo stazionamento e soprattutto la nidificazione dei piccioni.

Il Comune ovviamente intraprenderà analoghe azioni negli immobili di sua proprietà: a tal scopo sono stati già installati dispositivi dissuasori in diverse zone, nonché una rete di colore neutro per impedire l’ingresso e la successiva nidificazione dei volatili nel chiostro di Sant’Agnese.

Diciamo basta inoltre – dichiara l’assessore all’ambiente Federico Crucianialle ciotole e ai piatti di plastica per dar da mangiare agli animali, lasciati incustoditi per le strade del centro storico. La medesima ordinanza infatti vieta, all’interno delle mura civiche, la somministrazione di cibo agli animali, evitando così l’abbandono dei suddetti ciotole e piatti nelle vie del paese, i quali causano cattivi odori, sporcizia e attrazione di animali. Si tratta piccole azioni finalizzate a una maggior cura, pulizia e decoro del borgo medioevale, tematiche verso cui questa amministrazione è particolarmente sensibile“.

L’ordinanza pubblicata sul sito web istituzionale del Comune di Vitorchiano.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI