Unitus tra le top al mondo secondo l’autorevole classifica internazionale di Shanghai

“L’Ateneo viterbese collocatosi nella fascia 801-900 conferma, per il secondo anno consecutivo – commenta Stefano Ubertini rettore dell’UNITUS – la propria presenza tra i migliori atenei al mondo secondo ARWU. Si tratta del top 5% se consideriamo che le università censite al mondo sono poco meno di 20.000”. L’Università della Tuscia si colloca dunque tra le migliori università al mondo nell’edizione 2020 dell’Academic Ranking of World Universities ( ARWU – www.shanghairanking.com), classifica internazionale realizzata dallo Shanghai Ranking Consultancy. “È un risultato importante che consolida la dimensione internazionale del nostro Ateneo – prosegue Ubertini – Penso che i ranking spesso abbiano criteri non sempre facilmente applicabili alle peculiarità delle Università pubbliche italiane. Ma è importante esserci, indipendentemente dal posizionamento, per entrare in contatto con studenti di tutto il mondo e raggiungere l’obiettivo di rendere Viterbo una città universitaria internazionale”.
Il ranking ARWU di Shanghai, fin dal 2003, si occupa di classificare i migliori Atenei al mondo ed è tra i più consolidati nel panorama internazionale. Ogni anno seleziona, valuta e classifica oltre 2.000 Atenei a livello mondiale, su poco meno di 20.000 università censite, ma soltanto i risultati delle migliori 1000 vengono pubblicati. La metodologia utilizzata da ARWU per la classificazione delle università si basa su un insieme di indicatori riguardanti le dimensioni della qualità della didattica e dell’offerta formativa, qualità dello staff accademico e dei risultati dell’attività di ricerca con riferimento alla banca dati Web of Science.
“La presenza dell’Ateneo della Tuscia, nel ranking globale di ARWU – aggiunge il professor Luca Secondi, delegato del Rettore per il posizionamento nazionale e internazionale – si inserisce nel quadro positivo della performance internazionale del nostro Ateneo, già presente nei subject ranking 2020 di ARWU, in cui vengono valutate e incluse le migliori università al mondo per specifici ambiti di ricerca”. L’Università della Tuscia si colloca tra le prime 200 in “Agricultural Science” e in “Food Science & Technology” e tra le prime 500 in “Ecology” ed “Environmental Science and Engineering”, confermando così la qualità dell’offerta formativa e la rilevanza delle proprie attività di ricerca e di collaborazione internazionale.
Dal 1 agosto sono aperte le immatricolazioni per l’Anno Accademico 2020-2021; chi dovesse ancora sostenere il test di ingresso può farlo da casa online nei giorni 2, 8, 9 e 10 settembre (maggiori informazioni su unitusorienta.unitus.it).

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI