Open Day per le magistrali: c’è anche il neo laureato Rutelli

Presso l’Università degli Studi della Tuscia si è svolta la giornata di Open Day dedicata alle lauree magistrali. L’iniziativa, alla prima edizione, vuole essere una grande opportunità di orientamento e informazione, pensata per gli studenti delle lauree triennali e per i neolaureati. Primo appuntamento in Aula Magna -presenti il rettore prof. Alessandro Ruggieri e i direttori dei vari dipartimenti – per la cerimonia di consegna dei diplomi di laurea triennale, che sono stati consegnati a due studenti di ogni dipartimento, laureatisi negli ultimi tre mesi. Ospite d’onore il neolaureato all’Università della Tuscia, on. Francesco Rutelli, Dottore in Pianificazione e Progettazione del paesaggio e dell’ambiente. “Mi sono rimesso a studiare a 62 anni, riprendendo un corso di studi interrotto tanti anni fa”, ha esordito Rutelli, ex ministro dell’Ambiente e della Cultura, ex sindaco della Capitale. “In una società come quella di oggi, in cui non esiste più il concetto di lavoro fisso, è quanto mai importante continuare a studiare e a imparare. Anzi, smettere di apprendere è smettere di vivere”. Incisivo anche l’intervento di Luca Tomassini, ingegnere orvietano che con la sua Vetrya, una media digital company, sviluppa software e piattaforme multimediali, con un fatturato annuo di sessanta milioni di euro. “Io faccio parte della generazione dei baby boomers; ho vissuto il 1985, quando c’è stato il passaggio da analogico a digitale”, ha esordito. E poi, rivolgendosi ai giovani in sala: “Voi invece siete la generazione X, i nativi digitali. Per voi essere connessi ventiquattr’ore al giorno è naturale come respirare. Ma io mi sento più vicino a voi e al vostro modo di pensare. E nella nostra azienda, che è in crescita, c’è spazio per i collaboratori che provengono da questo Ateneo. Ricordatevi, i pessimisti hanno quasi sempre ragione, ma gli ottimisti cambiano il mondo”. Dopo l’incontro in Aula Magna, gli intervenuti si sono spostati nelle varie aule dell’ateneo viterbese, per conoscere l’offerta formativa magistrale, attraverso la presentazione dei corsi che si terranno nei diversi dipartimenti.
[pp_gallery gallery_id=”77547″ width=”600″ height=”415″]

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI