Teatro Null:”Il Presidente, una tragica farsa” di Gianni Abbate

Per la stagione “Teatri in movimento” organizzata dal Teatro Null Officina Culturale “I Porti della Teverina” sabato 3 dicembre alle 21, nella Sala Grande del Palazzo Baronale di Sipicciano, con il patrocinio dell’Università Agraria di Sipicciano e della Pro Loco, va in scena “Il Presidente, una tragica farsa” di Gianni Abbate. Lo spettacolo rientra fra i diciannove progetti vincitori del Bando “Produzione spettacolo dal vivo” 2016 della Regione Lazio Assessorato alla Cultura e politiche giovanili.Il testo, secondo classificato, ha ricevuto una menzione speciale al premio “Napoli Drammaturgia in Festival” 2001 presieduta dal drammaturgo Manlio Santanelli, con la seguente motivazione: Spigliata denuncia della burocrazia di ogni tempo e luogo, eterna agonizzante che non muore mai, Il Presidente si muove in uno spazio letterario che va da Kafka a Bulgakov, puntando sul sicuro effetto scenico del “capro espiatorio”. Lo spettacolo fonde insieme il comico con il tragico e l’ironia con il grottesco. Il Presidente, proprio perché ambientato nella sede di un importante premio teatrale, è anche una grande metafora sul teatro e sul fare teatro, il tutto condito da un sorriso ironico che diventa, alla fine, ghigno beffardo. Uno spettacolo dal ritmo incalzante, coinvolgente e con colpi di scena che terranno sulla corda gli spettatori, anche loro complici dell’evento, fino all’epilogo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI