Scuola di Alta formazione SAF LUS in Economia del mare

La Scuola di Alta Formazione Lazio Umbria e Toscana, istituita da 14 ordini professionali di Dottori Commercialisti delle tre regioni per creare nuove opportunità di lavoro e per migliorare la qualità delle prestazioni professionali dei Commercialisti organizza, in collaborazione con l’Università degli Studi della Tuscia ed Intesa Sanpaolo, la prima edizione del corso di alta formazione in “Economia del Mare”.
Il corso mira alla formazione di figure professionali in grado di fornire un adeguato supporto e consulenza specifica alle imprese che operano nel “sistema mare” (cantieristiche, di navigazione, di logistica, di trasporto, turistiche, di tutela ambientale, di security, ecc.), che si trovano oggi in un’arena aperta a una competizione globale senza precedenti. Il settore contava, a fine 2015, ben 181 mila imprese che hanno realizzato quasi 45 miliardi di euro di valore aggiunto, impiegando all’incirca 800 mila occupati (Fonte: Dati del Quarto Rapporto Unioncamere sull’economia del mare diffuso il 30 aprile 2015).
Pur rivolgendosi elettivamente a Dottori commercialisti (iscritti all’albo, all’elenco speciale o al registro del Tirocinio), per i quali sono riconosciuti sino ad un massimo di 200 crediti formativi professionali, il corso è aperto anche a laureati (vecchio ordinamento/laurea magistrale-specialistica) in Economia e Commercio, Giurisprudenza e Scienze Politiche (o equipollenti) che intendono acquisire specifiche competenze per intercettare le potenzialità offerte dal settore.
Sono previste borse di studio per i laureati negli A.A. 2014/2015 e 2015/2016 e per gli iscritti nel registro del Tirocinio degli ODCEC territoriali.
Gli incontri cominceranno dal 13 gennaio 2017. Maggiori informazioni sono rinvenibili nel sito www.saflus.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI