“Rosa da Viterbo” anteprima del docufilm a Palazzo Papale

Donatella Agostini

Presentato nel pomeriggio di sabato 19 agosto l’attesissimo docufilm “Rosa da Viterbo”. Nella sala Alessandro IV del Palazzo Papale, alla presenza di centinaia di persone, è stata proiettata in anteprima la pellicola sulla santa Patrona viterbese, che la città si appresta a festeggiare durante il mese di settembre. Intervallata da accenni al contesto storico del tempo, la vicenda della piccola Rosa si snoda illustrando la sua vita dalla nascita, avvenuta il 9 luglio 1233 a Viterbo, fino alla sua prematura morte, nemmeno diciottenne, dopo un’esistenza spesa a favore dei bisognosi e degli infermi. Il docu-film è stato realizzato da Rosanna De Marchi, scrittrice viterbese autrice di libri storici e presidente dell’Associazione Santa Rosa da Viterbo, e da Luigi Avella, cooperatore salesiano, già autore di film sulle vite dei Santi. I proventi derivanti dalla vendita dei DVD saranno destinati a fini benefici e senza scopo di lucro, come a titolo totalmente gratuito è stata la partecipazione dei tanti viterbesi che hanno vestito i panni dei vari personaggi, tra i quali le brave Clarissa Mazzi nei panni della Santa e Alessia Tocco in quelli della madre Caterina.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI