Regione Lazio, Zingaretti: chiusi i debiti. Ora si riparte

regione lazio

“Abbiamo concluso il pagamento dei debiti accumulati fino al 2013 per un totale di 8,4 miliardi di euro. Un grande risultato frutto di un’operazione nella quale abbiamo creduto da subito aderendo alle opportunità del decreto pagamenti, Dl 35/2013, e del Dl 66/2014”.

Lo comunica in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Grazie a queste risorse a nostra disposizione – continua Zingaretti –  abbiamo ridato ossigeno e fiducia al tessuto imprenditoriale e agli enti locali, e possiamo ragionare su sviluppo e crescita senza il fardello del debito”.

Con la liquidità ricevuta attraverso il Dl 35 – valido per i debiti muniti di un titolo certo liquido ed esigibile alla data del 31/12/2012 – la Regione Lazio ha già pagato 7 miliardi di debiti (4 miliardi per il settore non sanitario, principalmente a enti locali e imprese e 2.9 miliardi per il settore sanitario).

Per estinguere i debiti fino al 31/12/2013, è stata richiesta nuova liquidità, aderendo al DL 66/2014, che ha consentito alla Regione di pagare ulteriori 1,4 miliardi di euro (670 milioni nel settore sanitario e 798 milioni per il settore non sanitario).

In totale, sono stati saldati 8,4 miliardi di euro di debiti pregressi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI