Pasta e lenticchie: voglia di primi caldi

La minestra di pasta e lenticchie è un primo piatto molto semplice da preparare a base di lenticchie e pasta. Una zuppa della tradizione contadina adatta ai freddi mesi invernali che risulta per il palato particolarmente gradevole, inoltre è semplice e veloce da realizzarsi e può costituire un piatto unico.
Ingredienti x 2 persone:
gr.150 lenticchie, gr. 120 pasta (conchiglie o ditali), 1 carota, 1 costa sedano, 1 cipolla piccola, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, 1 dado vegetale, qualche foglia d’alloro, passata pomodoro o 4-5 pomodorini, olio, sale grosso.
Procedimento:
In una pentola, io uso quella a pressione, perché i legumi cuociono meglio, si mettono le lenticchie, precedentemente lavate (deliziose quelle di Onano), si coprono di acqua (la pentola, quella di 5l. dovrebbe essere riempita un po’ più della metà), si aggiungono poi l’alloro, il peperoncino, l’aglio schiacciato col Guzzini,la cipolla tagliata a fettine sottili, la carota e il sedano tagliati a dadini o interi, i pomodori tagliati a spicchi o qualche cucchiaio di passata ; si può preparare il tutto,farlo riposare e anche dopo qualche ora,iniziare la cottura:con la pentola a pressione occorrono circa 20m. dall’inizio del fischio; quando sta per terminare la cottura, si mette a bollire un pentolino con acqua salata, in cui si verserà la pasta, intanto, si apre la pentola a pressione, si toglie l’alloro,come pure la carota e il sedano, se erano stati messi interi e si aggiunge alle lenticchie il dado sbriciolato e un bel filo d’olio, avendo cura di girare bene il tutto con un cucchiaio di legno e di riaccendere il fuoco, se era stato spento per aprire la pentola a pressione; a questo punto, anche se non è ancora cotta,si scola la pasta, avendo cura di non togliere tutta l’acqua, e si unisce alle lenticchie, si mescola bene, quindi si richiude la pentola a pressione e si tiene accesa per non più di 5m. ;infine si spegne e si lascia riposare fino al momento di impiattare.
Lasciate riposare 5 minuti prima di servire, sinceramente è uno di quei piatti dai sapori antichi che a me fa acquistare il buonumore, nutriente e genuino.
Lo sapevate che un etto di lenticchie sostituisce la carne….

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI