Progetto Strings, il meeting internazionale fa tappa a Vallerano

Avrà inizio venerdì 12 ottobre a Vallerano il meeting internazionale per il progetto STRINGS –Solidarity Towes Respect in Global Societies, finanziato dal programma Europa per i cittadini dell’Unione Europea.

Durante il meeting, dal 12 al 16 ottobre, l’Amministrazione comunale ospiterà le delegazioni provenienti da Filipstad (Svezia), Agia (Grecia), Onga (Hungary), Vila Nova de Cerveira (Portogallo), Deryneia (Cipro), con l’impegno di promuovere il dibattito sull’Europa e il montante euroscetticismo, nonché sul futuro dell’Europa stessa. Ciascuna delegazione presenterà, nel corso di diverse occasioni di confronto, opinioni e raccomandazioni raccolte presso le proprie comunità locali su temi rilevanti per l’Europa e buone pratiche sviluppate sul tema dei diritti e del senso comune europeo.

Non mancheranno visite tematiche a cooperative ed associazioni sociali e visite guidate per conoscere da vicino Vallerano e i comuni circostanti. Sono previsti, infatti, un tour a Palazzo Farnese a Caprarola e sul Lago di Vico, al Castagnificio “Mastrogregori”, a Villa Lante a Bagnaia e naturalmente a Roma.

L’incontro avrà inoltre luogo nel corso delle celebrazioni per l’edizione 2018 della Festa della castagna di Vallerano, al fine di creare ampie opportunità di integrazione tra i delegati e la comunità locale, nonché di promuovere le tipicità e le bellezze della cittadina viterbese a livello europeo.

“Per l’Amministrazione di Vallerano è un motivo di orgoglio aver ottenuto il finanziamento per il Progetto STRINGS – commenta il sindaco Adelio Gregori -, che ci consente di potere organizzare un meeting internazionale così importante nel nostro paese e senza nessun aggravio per le casse comunali. Ed è con immenso piacere che ne ospitiamo le delegazioni. In un periodo in cui si assiste a una sempre maggiore chiusura dei popoli, è fondamentale che i cittadini d’Europa si incontrino e mettano in atto azioni volte a sensibilizzare sull’importanza che riveste l’Unione tra gli Stati membri, soprattutto in periodo di crisi, per assicurare un positivo futuro per il nostro continente”.

“Il nostro territorio può vantare numerose buone pratiche nel campo sociale, dell’associazionismo solidale e della cittadinanza attiva e può quindi aggiungere valore al dibattito sull’Europa – prosegue il primo cittadino -. Inoltre, l’incontro sarà ulteriore occasione di crescita per le nostre associazioni, le quali potranno arricchire le loro attività grazie allo scambio di buone pratiche in atto con il progetto STRINGS. Non deve essere poi dimenticata la grande opportunità di promozione turistica a livello internazionale creata dall’organizzazione dell’evento. Questa iniziativa, inoltre, è una grande occasione di crescita culturale per il nostro paese e uno stimolo a sviluppare sinergie e strategie di marketing territoriale che possano produrre dei risultati concreti per la nostra economia locale”.

Il Comune di Vallerano è coadiuvato nell’organizzazione delle attività dall’Agenzia ACe20 di Orte.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI