“Piano strategico tra Comuni dell’Alto Lazio” partito il piano di lancio

Su invito del Presidente Pietro Nocchi a tutti i Sindaci della Provincia di Viterbo, nella sede dell’Amministrazione provinciale, il 25 settembre 2018 si è tenuta la sessione di lancio per l’avvio di un “Piano strategico tra Comuni dell’Alto Lazio” e sono stati presentati gli elementi chiave dell’idea programmatica.

Nel corso dei lavori, è stata espressa la necessità di costruire insieme una politica integrata di sviluppo, attraverso azioni in materia di governo del territorio aperte al riscatto dell’azione pubblica, in funzione del rilancio della crescita, del miglioramento dei livelli di occupazione e dell’implementazione dei servizi ai cittadini dell’intero territorio provinciale, attraverso un processo capace di accompagnare la sostenibilità dei territori e degli insediamenti, anche con nuovi modelli di concertazione.

Il Piano intende dare concretezza a progetti di infrastrutture e di rigenerazione urbana, basati su qualità ed efficacia, a valorizzare investimenti che comportino effetti economici per la collettività anche nel breve e medio termine. Il territorio ed il paesaggio necessitano di una progettualità a “geometria variabile” aperta, cioè, a progetti d’area costruiti con una guida condivisa, valorizzata da una programmazione ed una politica che vede le varie parti, le istituzioni, il mercato, i privati, cercare di trattare in maniera integrata le scelte.

Tutto ciò consentirà di applicare un coordinamento utile a rafforzare i legami tra le città ed i loro territori e a condividere opportunità di sviluppo proprio attraverso una trama sostenibile di “rete”, già dalla scala di singoli programmi locali.

Su questa visione prospettica si è concluso l’incontro in Provincia e, nelle prossime settimane, gli appuntamenti a seguire si terranno gli incontri tecnici presso i Comuni per individuare quei progetti “Cardine” e “Complementari” dei Comuni aderenti, di cui si è parlato nell’incontro, per arrivare, entro la fine dell’anno, alla stipula di un Protocollo d’intesa in grado di delineare la “geografia di rete”.

A primavera 2019 si procederà alla stipula di un “Accordo di Programma”, vera piattaforma del “Piano strategico tra Comuni dell’Alto Lazio” in grado di sostenere una reale capacità competitiva che consentirà di candidarsi alle risorse che si configureranno nei vari cicli di programmazione europea, nazionale, regionale ed alle opportunità di investimenti attraverso accordi di partenariato con il settore privato.

Hanno partecipato al dibattito i Sindaci presenti, tecnici del settore ed ha chiuso i lavori il Presidente Pietro Nocchi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI