Nuova ambulanza per la Croce Rossa con il ricavato del Presepe Vivente di Civita

Fascino e suggestione ma anche impegno sociale per l’edizione 2015/16 del Presepe Vivente, organizzato stavolta dal Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Bagnoregio e Lubriano. Incassi e contribuzioni volontarie concorrono, infatti, ad acquistare una nuova autoambulanza attrezzata per il trasporto e cure più urgenti.Ai quasi 12.800 biglietti da 5 euro staccati si aggiungono circa 4.000 ingressi liberi, effettuati da altrettanti bambini. Fuori dall’orario della rappresentazione sono state contate 15.000 presenze, il doppio se si considera l’evento nel suo complesso, 630.000 durante tutto il 2015 che hanno pagato 1,5 euro per accedere alla frazione solitamente abitata da una sparuta decina di abitanti e qualche celebrità. La buona riuscita dell’evento si è lasciata presagire fin dagli inizi. Il pomeriggio di maggiore affluenza per il presepe è stato il primo. Quello più modesto, a causa anche di qualche incertezza climatica, l’ultimo. “Probabilmente – afferma soddisfatto il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti – è stata una delle edizioni che ha ottenuto maggior successo di pubblico. Senza nulla togliere alle passate organizzazioni, è stato uno spettacolo impeccabile. Grazie alla Croce Rossa che ha curato l’organizzazione e a tutti coloro che, a qualsiasi titolo, hanno collaborato e contribuito alla sua realizzazione. Quest’anno abbiamo scommesso sul potenziamento del primo intervento sanitario e con l’acquisto dell’ambulanza si concretizza un importante rafforzamento, in termini di mezzi, della Croce Rossa locale”. E se l’affluenza di visitatori incoraggia, il miglioramento dei servizi per i cittadini – annunciata anche la realizzazione di una Casa della Salute – Per l’autoambulanza, dal Comune è arrivato un contributo di 13.000 euro.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI